in

Emmanuel Macron positivo al coronavirus: come sta il presidente francese

Il presidente francese Emmanuel Macron è stato diagnosticato positivo al Covid-19: l’annuncio è arrivato nella tarda mattinata di oggi, giovedì 17 dicembre 2020, direttamente dall’ufficio stampa del Palazzo dell’Eliseo. Dopo la diagnosi stabilita da “Test RT-PCR effettuati non appena compaiono i primi sintomi” , il Capo dello Stato “si isolerà per sette giorni”, si legge nel comunicato. Macron “continuerà a lavorare e garantire le sue attività a distanza”, aggiunge la sala stampa della presidenza francese.

ARTICOLO | Caso Navalny, Putin: “Non lo abbiamo avvelenato, chi ha bisogno di lui?”

Macron positivo al coronavirus: “Non è giù, sta bene e ha solo sintomi lievi”

Emmanuel Macron ha voluto subito rassicurare i francesi sul suo stato di salute. Nessun intervento in prima persona, ma una fonte confidenziale ha parlato all’edizione online del quotidiano Le Monde. “Non è giù, sta bene e ha solo sintomi lievi. Continua a lavorare. Questa mattina ha anche organizzato visite a distanza”, ha riferito la fonte vicina al presidente francese. Anche Brigitte Macron, caso di contatto ma che “non mostra sintomi”, è stata posta in isolamento. Lo scorso martedì era negativa al Covid-19, secondo i risultati di un test prima di una visita in un reparto pediatrico dell’ospedale “Saint-Louis” di Parigi.

La cena politica con il gotha della “République” a fianco del presidente contagiato

Ieri sera Emmanuel Macron aveva presenziato ad una  cena politica all’Eliseo, come rivelato da Le Point, sulla preparazione delle elezioni regionali. Erano presenti il ​​primo Ministro francese, Jean Castex, il presidente dell’Assemblea Nazionale, Richard Ferrand, il presidente del Modem (il movimento democratico), François Bayrou, il delegato Generale di LRM, Stanislas Guerini, i consiglieri politici di Emmanuel Macron, il segretario generale dell’Eliseo, Alexis Kohler ed altri esponenti politici di primo piano. Durante la cena “Le regole delle distanze sono state rispettate” , riferisce un partecipante, il quale assicura che il capo dello Stato non presentava alcunsintomo. Le persone presenti non sono per niente considerate casi di contatto, assicura uno dei vertici dello Stato a Le Monde, “perché c’era la distanza e tutti portavano le mascherine”.

Test negativo per il premier Castex, che resta in isolamento

Anche Emmanuel Macron e il premier Jean Castex si erano visti faccia a faccia per un caffè martedì sera. È per questo motivo che il capo del governo è stato considerato un caso di contatto. Questa mattina è stato sottoposto a un test PCR che è risultato negativo. Il presidente del Consiglio deve però restare in isolamento per sette giorni dopo l’ultimo contatto con Macron, come previsto dal protocollo sanitario.

“Il suo programma verrà adattato in modo che possa lavorare a distanza per i prossimi sette giorni”, ha riferito il segretariato generale. Il capo del governo ha quindi rinunciato questa mattina alla presentazione in Senato del piano strategico sui vaccini. E’ stato il ministro della Salute, Olivier Véran, a tenere il discorso al suo posto. Ha detto che aveva un “pensiero speciale” per il Presidente della Repubblica. >> Le breaking news

Valeria Marini Oggi è un altro giorno

“Oggi è un altro giorno”, Valeria Marini si confessa: «Sto quasi pensando di prendere i voti»

i simpson

31 anni fa, il primo episodio: tutte le curiosità sulla genesi de “I Simpson”