in

Omicidio a Quartu Sant’Elena: donna accoltellata in casa, disposta l’autopsia sul corpo

Omicidio a Quartu Sant’Elena oggi. Ennesimo femminicidio in Italia. Una donna romena di 50 anni è stata uccisa in casa, con numerose coltellate, a Quartu Sant’Elena, nel Cagliaritano. Il cadavere è stato trovato, nel primo pomeriggio di oggi, 13 dicembre 2021, in camera da letto, in un’abitazione di via della Musica. A far scattare l’allarme, la sorella della vittima che, da 3 giorni, non riusciva a mettersi in contatto con lei. Non avendo sue notizie da ormai diverso tempo, preoccupata, ha contattato i carabinieri. (L’articolo continua dopo la foto)

Omicidio a Quartu Sant'Elena oggi

“Ci ha chiamato la sorella che non riusciva a contattarla da tre giorni”, ha raccontato il capitano dei carabinieri della compagnia di Quartu, Michele Cerri che, proseguendo, dice: “abbiamo aperto la porta con i vigili del fuoco e trovato il cadavere”. La donna era stesa, vestita, in camera da letto. Sull’uscio nessun segno di forzatura e in casa non c’era nulla in disordine. Solo in camera da letto, da quanto si apprende, c’erano tracce di sangue. Sul corpo esanime, numerose ferite, probabilmente provocate da coltellate.

Omicidio a Quartu Sant’Elena oggi: le prime informazioni

Stando alle prime informazioni reperite sul posto, basate sulla testimonianza degli inquilini della palazzina in cui la vittima viveva, pare che la donna convivesse con un sardo da diversi mesi. I condomini raccontano di averla più volte incrociata nell’androne, in compagnia di un uomo. Alcuni di loro parlano di discussioni e litigi tra i due che, in alcuni casi, sarebbero culminati con la chiamata delle forze dell’ordine.

Le indagini proseguono a ritmo serrato e, per il momento, l’ipotesi più accreditata è quella del femminicidio. Le indagini dei carabinieri si starebbero concentrando proprio attorno alla figura dell’uomo, al momento ricercato, che risulta irreperibile.

Perché il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne: storia, eventi e simboli

L’arrivo delle forze dell’ordine e degli specialisti del Ris

Sul posto in cui si è consumato l’ennesimo femminicidio, insieme ai carabinieri,  sono intervenuti gli specialisti del Ris, gli investigatori del Nucleo investigativo del comando provinciale di Cagliari, il medico legale Roberto Demontis e la magistrata di turno, Nicoletta Mari.

I militari sono ora al lavoro per ricostruire le ultime ore di vita della donna. Sul posto insieme ai militari della Compagnia e della Stazione di Quartu sono intervenuti i vigili del fuoco i quali, aperta la porta, hanno trovato il cadavere. Il caso è seguito dalla Procura della Repubblica. Sul posto sono arrivati anche il medico legale per gli accertamenti e il pm di turno. Domani sarà effettuata l’autopsia sul corpo.

Seguici sul nostro canale Telegram

draghi proroga stato emergenza

La “carta” Figliuolo, all-in di Draghi per il Quirinale: retroscena esplosivo sullo “stato d’emergenza”

rocca di papa esplosione

Rocca di Papa, violenta esplosione con crollo: donna estratta dalle macerie