in

Finale Euro2020, la Uefa apre un’indagine contro l’Inghilterra: diversi i punti da chiarire

Finale Euro2020, la Uefa apre un’indagine contro l’Inghilterra: diversi i punti da chiarire. La notte della finale di Euro2020 non verrà dimenticata dai tifosi italiani per moltissimo tempo. Dopo aver sofferto con i calci di rigore, l’Italia è riuscita a vincere il titolo di campione d’Europa. I tifosi inglesi non hanno accettato la sconfitta e il loro comportamento sia all’interno dello stadio di Wembley che fuori non è stato molto “regale”. In queste ore la federazione europea vuole accertare le responsabilità e le eventuali negligenze della Federcalcio inglese riguardo alcuni episodi accaduti prima e dopo la partita fra l’Italia e i Tre Leoni. Domenica a Londra sono state arrestate 86 persone e 19 poliziotti sono rimasti feriti.

Finale Euro2020, la Uefa apre un’indagine contro l’Inghilterra

La Uefa, nella giornata di oggi 14 Luglio 2021, come riportato da Sky sport, ha avviato un’indagine nei confronti dell’Inghilterra per fare chiarezza sui disordini a Wembley provocati dai sostenitori inglesi sia dentro che fuori dallo stadio londinese nel tentativo di fare il loro ingresso all’interno dell’impianto seppur sprovvisti di regolare biglietto. I tafferugli causati dai tifosi inglesi sono però soltanto uno dei capi d’accusa. Tra le motivazioni, così come si legge nella nota diffusa dall’Organo di Controllo, Etica e Disciplina della UEFA (CEDB), rientrano anche “l’invasione del campo di gioco da parte dei sostenitori, il lancio di oggetti, il disturbo durante l’esecuzione dell’inno nazionale e l’accensione di fuochi d’artificio”. Sempre attraverso la nota ufficiale, la Uefa ha anche fatto sapere di aver nominato un “ispettore etico e disciplinare” per indagare su “eventi che coinvolgono i tifosi dentro e intorno allo stadio” di Wembley.

ARTICOLO | Euro2020, la confessione di Donnarumma: «Perché non ho esultato dopo il rigore decisivo»

ARTICOLO | L’Italia campione d’Europa, il tifo scatenato delle “wags” azzurre: «Le “Notti Magiche” esistono»

La sanzione per il comportamento irregolare durante la partita con la Danimarca

I tifosi inglesi durante le due partite decisive dell’Euro2020, ovvero quelle contro Danimarca e Italia per intenderci, non hanno dato il meglio di sè. Un comportamento da “monelli” soprattutto quello durate la finale sul quale la Uefa vuole fare assolutamente chiarezza. Per la Federazione inglese si tratta della seconda indagine nel giro di pochi giorni, dopo che sabato era stata già sanzionata con 30mila euro di multa per il comportamento antisportivo dei suoi tifosi in occasione della semifinale contro la Danimarca. In particolare l’Inghilterra era stata punita per il laser verde puntato contro il portiere Kasper Schmeichel. Ora non resta che attendere la fine dell’indagine per scoprire se anche in questo secondo caso la società inglese subirà una nuova sanzione. >> Altre notizie sul mondo del calcio

Covid bollettino 14 luglio 2021

Covid oggi nuovi casi in crescita (2.153), ancora 151 italiani in terapia intensiva

draghi Napoli

Whirlpool avvia licenziamenti a Napoli, Draghi incontra operai: «È uno sgarbo grave»