in

Chi è Flavio Furno: carriera, vita privata e curiosità dell’attore partenopeo

Questa sera su Rai 1 andrà in onda il biopic “Carosello Carosone”, diretto da Lucio Pellegrini, con protagonista Eduardo Scarpetta Jr. Nel cast anche Flavio Furno, vecchia conoscenza del pubblico di Raiuno, che lo ha già visto tra i personaggi principali di 4 serie di successo: “Grand Hotel”, “Questo nostro amore”, “Tutto può succedere” e “La vita promessa”. Scopriamo qualcosa in più sull’attore: carriera, vita privata e curiosità, attingendo a recenti interviste sue.

leggi anche l’articolo —> Chi è Davide Lorino: carriera, vita privata e curiosità del noto attore

Flavio Furno

Chi è Flavio Furno: carriera, vita privata e curiosità dell’attore partenopeo

Flavio Furno è nato il 7 aprile del 1986 a Napoli. Un volto familiare del piccolo schermo: ha recitato in fiction Rai seguitissime come “Per amore del mio popolo” e la già citata “Tutto può succedere” per la regia di Lucio Pellegrini, che lo ha visto nei panni di Roberto Galani, il dispotico capo di Pietro Sermonti. Al cinema ha recitato in “Moglie e Marito“, esordio alla regia di Simone Godano con Pierfrancesco Favino e Kasia Smutniak. La popolarità con “Grand Hotel”, in cui ha interpretato il cameriere Angelo, sempre pronto ad aiutare tutti, che in realtà non era altri che il figlio del proprietario dell’albergo di lusso in Trentino Alto Adige, luogo di delitti e inganni. Tanta strada per riuscire a diventare un grande professionista: Flavio Furno ha lasciato la sua amata Napoli. Nel 2011 si è diplomato presso la Scuola di recitazione del Teatro Stabile di Genova. Ora vive a Roma: «Ho riscoperto la bellezza di Napoli solo quando me ne sono andato per poi, di tanto in tanto, farvi ritorno. Per me è bellissima, è sempre accogliente. Mi piacerebbe molto fare un film o portare uno spettacolo teatrale nella mia città, è uno dei miei sogni! La mia casa però ora è Roma», ha dichiarato Flavio Furno in un’intervista. E di strada ne ha fatta: nel 2015 ha recitato in “1992” e nel 2017 in “1993”, serie tv diretta da Giuseppe Gagliardi. Tra gli ultimi lavori suoi “Vite in fuga” di Luca Ribuoli. Accanto alla passione per la tv e il cinema tanto teatro: ha recitato nel 2013 ne “La bisbetica domata” – regia di Andrej Končalovskij e nel 2013 in “Trenofermo a Katzelmacher” – regia di Dario Aita, con cui ha lavorato anche nella serie tv “Grand Hotel” sempre di Ribuoli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Furno (@flaviofurno)

Ha studiato anche canto e seguito un corso di doppiaggio

Capelli biondi e occhi marroni. È alto 180 cm, corporatura nella media. Flavio Furno conosce l’inglese e sa suonare il pianoforte. Ha studiato anche canto e seguito un corso di doppiaggio. Su Instagram vanta un seguito di quasi 3mila followers. Leggi anche l’articolo —> Chi è Eduardo Scarpetta Jr, il protagonista di “Carosello Carosone”: carriera e vita privata

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Furno (@flaviofurno)

 

Decreto Sostegno, la bozza: 4.200 euro per imprese e partite Iva, 600 milioni per il settore sciistico

Fariba Tehrani Isola dei Famosi 2021

Fariba Tehrani, disavventura a L’Isola dei Famosi, il terrore negli occhi: «Sto tremando»