in

Fossacesia incidente mortale, la vittima aveva solo 25 anni: mezzi in fiamme

Fossacesia incidente – Lun. 5 luglio 2021. Aveva soltanto 25 anni A.C., il centauro pescarese che ha perso la vita nella mattinata di ieri sulla Statale 16 Adriatica a Fossacesia, dopo lo scontro con una macchina guidata da una donna di Lanciano, che si è ribaltata. L’automobilista è rimasta ferita gravemente come la ragazza in sella alla moto condotta dalla vittima, che è stata trasporta all’ospedale in eliambulanza. In seguito allo scontro entrambi i mezzi hanno preso fuoco. Le fiamme hanno trasformato nel giro di pochi minuti l’asfalto in un inferno di fuoco.

leggi anche l’articolo —> Funivia del Faito, cabina sospesa nel vuoto per un’ora: panico tra i passeggeri

Fossacesia

Fossacesia incidente mortale, la vittima aveva solo 25 anni: mezzi in fiamme

Nuovo decesso lungo la cosiddetta Adriatica. L’incidente di Fossacesia è avvenuto sulla strada statale 16. La carreggiata è stata momentaneamente chiusa al traffico veicolare, considerata la presenza sul posto, oltre che dei soccorritori del 118, anche dei vigili del fuoco di Fossacesia e delle forze dell’ordine. I Carabinieri della Compagnia di Ortona dovranno far chiarezza sulla dinamica del sinistro che è costato la vita ad un giovane. Come riporta “Chieti Today”, tra i primi a recarsi sul posto il sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio, con l’assessore Giovanni Finoro e al consigliere comunale Umberto Petrosemolo, responsabile del gruppo comunale di Protezione civile, che hanno collaborato con i soccorritori e le forze dell’ordine per regolare il traffico e per consentire ai sanitari di raggiungere l’area dello schianto.

Fossacesia

L’appello accorato del sindaco: «È necessario aumentare la presenza delle forze dell’ordine sulla Statale Adriatica per garantire la sicurezza»

«Lo scenario di fronte al quale ci siamo trovati è stato scioccante. Doveva essere una domenica di festa che, invece, è segnata dal lutto e dal dolore. Con profonda commozione, sono vicino, nella solidarietà e nella preghiera, ai familiari del giovane che ha perso la vita», ha raccontato a “Chieti Today” Di Giuseppantonio. Il primo cittadino ne ha approfittato per lanciare un accorato appello: «È necessario aumentare la presenza delle forze dell’ordine sulla Statale Adriatica per garantire la sicurezza: chiederò un incontro al prefetto di Chieti, Armando Forgione, perché rafforzi il pattugliamento su questa importante arteria. I controlli sulla SS16 ci sono uomini e donne delle forze dell’ordine fanno sempre del loro meglio per far sentire la loro presenza, ma è necessario ragionare per accrescerli». Leggi anche l’articolo —> Autostrade, le ultime notizie sul traffico e la viabilità in tempo reale

monte rosa paola e martina

Martina e Paola: chi sono le vittime della tragedia sul Monte Rosa

incidente lago di garda

Lago di Garda, arrestato il tedesco che ha travolto Greta e Umberto in motoscafo