in

Fratelli Bianchi col reddito di cittadinanza: Giorgia Meloni con un post demolisce il M5s

Suv, bottiglie di champagne, alberghi a cinque stelle erano protagonisti delle foto e video pubblicati sui social dai fratelli Bianchi, accusati di aver ucciso in una rissa a Colleferro Willy Monteiro Duarte. Un tenore di vita da nababbi che cozzerebbe con quanto scoperto dagli inquirenti che indagano sulla morte del 21enne. La Guardia di Finanza ha scoperto che attraverso il padre i due giovani usufruivano del reddito di cittadinanza. Poveri per lo Stato, ma ricchi sui social dunque. Anche gli altri due della banda di Artena, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, indagati per il pestaggio, percepivano il sussidio. La notizia ha fatto indignare la leader di Fratelli di Italia Giorgia Meloni, che sui social ha espresso tutto il suo disappunto.

leggi anche l’articolo —> I Fratelli Bianchi prendevano il reddito di cittadinanza: fruttivendoli con una vita da lusso

Giorgia Meloni

Fratelli Bianchi col reddito di cittadinanza: Giorgia Meloni con un post demolisce il M5s

Marco e Gabriele Bianchi, due degli accusati e incarcerati per il terrificante omicidio di Willy Monteiro Duarte a Colleferro, percepivano il reddito di cittadinanza M5s. Una notizia che ha fatto montare su tutte le furie Giorgia Meloni, che da sempre attacca il sussidio fortemente voluto da Luigi Di Maio: «Apprendo dalla stampa che i quattro arrestati per l’omicidio di Willy Monteiro prendevano il reddito di cittadinanza. Ma giravano in suv e con abiti costosi. Willy, ragazzo di una famiglia umile, lavorava fino a tardi nella cucina di un ristorante. Va bene così?», ha scritto sui suoi canali social la politica romana, che ha ricevuto il supporto di tanti utenti. «Ennesimo capolavoro dei grillini», ha tuonato un follower. «Il reddito di cittadinanza dato a cani e porci senza controlli», ha aggiunto un altro. E ancora: «Complimenti a chi deve controllare! In questo paese il reddito di cittadinanza viene elargito a tutti meno a chi ne ha veramente bisogno».

Sussidio assegnato senza controlli? L’indignazione di Francesco Lollobrigida

Il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, ha presentato un’interrogazione al ministro del Lavoro e delle Politiche sociali«Se è vero che i giovani in questione erano già segnalati alle forze dell’ordine avendo numerosi precedenti per aggressioni e spaccio di stupefacenti, ci si chiede come sia possibile che fosse loro corrisposto il reddito di cittadinanza». Si ripropone quindi, «l’annosa questione di un sussidio che è assegnato ed erogato senza alcun controlli da parte delle autorità preposte o Stato, già sollevata in numerose occasioni e a fronte delle frequenti notizie di cronaca che riportano che il beneficio sarebbe stato riconosciuto in favore di soggetti che non ne avevano diritto». Leggi anche l’articolo —> Cagliari lite tra vicini finisce in tragedia: ucciso 44enne, in fuga l’omicida

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

alice pagani

Alice Pagani, giochi di luce e ombre da togliere il fiato: «Sei perfetta, un vero incanto»

day dreamer cancellato

Day Dreamer cancellato di domenica, la serie turca senza pace: quando andrà in onda?