in

Gerry Scotti innamorato della sua nipotina Virginia: «Avevo paura di tenerla in braccio»

Il conduttore Gerry Scotti è diventato nonno per la prima volta. Il 15 dicembre 2020 è venuta alla luce la sua nipotina Virginia. La piccola si chiama come lui, infatti, Gerry è un nome d’arte. Il conduttore all’anagrafe è Virginio Scotti. La principessa è nata dall’amore tra suo figlio Edoardo e Ginevra Piola. Nonno Gerry ha deciso di parlare di questa nuova esperienza e così si è lasciato andare ad una lunga intervista al Corriere della Sera. Il volto noto di Caduta Libera ha aperto il suo cuore ai fan e le sue parole hanno emozionato tutti quanti. Che dire? La sua vita è migliorata e la nascita della sua nipotina ha portato un po’ di gioia dopo la sua battaglia contro il Covid.

Leggi anche –> Gerry Scotti è diventato nonno per la prima volta: il nome scelto in suo onore

Gerry Scotti è diventato nonno di Virginia

Gerry Scotti è diventato nonno da pochissimo tempo, ma la sua vita è già migliorata. La bambina poi si chiama come lui, ovvero Virginia. Durante l’intervista al Corriere della Sera, il conduttore ha commentato così questo regalo da parte di suo figlio e di sua nuora: «Il mio nome ogni volta è una sorpresa, per tutti sono Gerry ma mi chiamo Virginio, un nome che declinato al femminile è molto più gradevole e bello. Non ho spinto io ovviamente, doveva piacere anche a mia nuora e lei e mio figlio sono stati misteriosi fino alla fine, anche se una foto della cameretta ha svelato un mobiletto con il suo nome. Mi hanno fatto davvero un grosso regalo». Sul suo ruolo da super nonno ha dichiarato: «Sono consapevole del mio carattere apprensivo e invadente, diciamo pure ingombrante, e soprattutto nei primi giorni sono stato molto discreto. […] Mi rendo disponibile se serve qualcosa, a chiamata. Insomma sanno che il nonno c’è».

Un’emozione indescrivibile

Diventare nonno per la prima volta per Gerry Scotti è stato davvero emozionante: «Nei primi giorni avevo una paura terribile a tenere la nipotina in braccio, nemmeno con mio figlio ero così imbranato. E poi il periodo che stiamo vivendo impone un sacco di attenzioni: mascherina, gel, disinfezioni, è una preoccupazione in più anche se ho già avuto il Covid. Ora vedo che Virginia si addormenta volentieri in braccio. Appena posso me la spupazzo e me la godo, anche se quando sono così piccoli il rapporto è piuttosto animalesco. Di sicuro però evito di farle i versi scemi che fanno certi adulti ai bambini, mai capita quella cosa». Un’esperienza nuova che sicuramente ha arricchito il cuore del conduttore di puro amore. >> Altri Gossip

Seguici sul nostro canale Telegram

Massimo Cacciari

Massimo Cacciari su Draghi: «Macché raggio di luce. Non sarà il salvatore della patria»

Enzo Decaro

Enzo Decaro, confessione sui figli: «Un limbo da cui ancora non riesco ad uscire»