in

Giorgio Colangeli: età, vita privata e carriera dell’attore di “Vite in fuga”

Tra i protagonisti di “Vite in fuga”, la fiction di Raiuno diretta da Luca Ribuoli, con Anna Valle e Claudio e Gioè, c’è anche Giorgio Colangeli, ex agente segreto che cerca di risolvere i problemi delle persone, cancellando l’identità e costruendone altre. «È affascinante l’idea che qualcuno ti ricostruisca la vita: aiuto Gioè, un dirigente di banca in fuga, accusato dell’omicidio di un collega. Lo minacciano e si finge morto, gli riorganizzo la vita in Trentino. Di più non dico», ha raccontato l’attore a “Repubblica”. Ma quanto sappiamo di lui? Giorgio Colangeli, diventato ancora più popolare grazie alla serie tv “Tutto può succedere”, in cui vestiva i panni di Ettore Ferraro, ha alle spalle una carriera pazzesca.

leggi anche l’articolo —> Gigliola Cinquetti prende in contropiede Anna Valle: «Ehi, c’ero anch’io…», grande imbarazzo

Giorgio Colangeli

Giorgio Colangeli: età, vita privata e carriera dell’attore di “Vite in fuga”

Giorgio Colangeli è nato a Roma il 14 dicembre del 1949. Laureato in fisica generale, ha iniziato la sua carriera da attore nel 1974, prendendo parte a vari spettacoli per le scuole con la Compagnia del Teatro Didattico Il Torchio diretta da Aldo Giovannetti. È riuscito ad imporsi grazie alla sua abilità di coinvolgere gli spettatori, anche adulti, nell’azione scenica. Tra i suoi cavalli di battaglia “Tappati le orecchie per non sentire… il freddo”. Nel 1981 lo spettacolo “Voi noi e Campanile”, ispirato ai testi dell’umorista Achille Campanile. Tra le altre interpretazioni degne di nota Pasolini, un delitto italiano e La cena, per il quale Colangeli si è aggiudicato il Nastro d’argento come miglior attore non protagonista. Questi ha recitato anche nella miniserie tv di successo Questa è la mia terra e quello stesso periodo ha interpretato il film L’aria salata, per il quale ha vinto il David di Donatello come miglior attore non protagonista. Nel 2007 Giorgio Colangeli è stato il boss Vincenzo Neri nella serie televisiva di Canale 5 Distretto di Polizia. Nel 2008 era in tv con I liceali, e al cinema nel film di Paolo Sorrentino Il divo. Tra gli altri film La nostra vita, La banda dei Babbi Natale e La donna della mia vita. Nel 2012 figurava nel cast di Romanzo di una strage sotto la guida di Marco Tullio Giordana. Nel 2014 la volta della fiction Non è mai troppo tardi, dedicata al maestro Alberto Manzi. Tra le performance più recenti Braccialetti rossi e il già citato Tutto può succedere. L’attore è stato ingaggiato per interpretare papà Enzo nella serie tv Un Capitano, basata sulla vita di Totti.

Giorgio Colangeli

«Sono sposato e divorziato, con un figlio che per aiutare il papà ha deciso di fare lo psicologo»

Della vita privata si sa poco e niente. In una recente intervista concessa a “Panorama”, Giorgio Colangeli ha detto: «Sono sposato e divorziato, con un figlio che per aiutare il papà ha deciso di fare lo psicologo. Da vent’anni sono riaccompagnato. Sono un fedele o forse un abitudinario». Non si conosce l’identità dell’ex moglie, della sua attuale compagna e del figlio. Leggi anche l’articolo —> “Vite in fuga” trama, cast e anticipazioni: tutto sulla nuova fiction di Rai 1

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Tina Cipollari

‘Uomini e donne’ Tina Cipollari sbotta: «Sei un farabutto», De Filippi: «Non ha senso rimanere»

Covid, il bollettino di oggi: 22.930 nuovi casi e 630 morti, 3.810 in intensiva