in

Giornata Mondiale dell’Ambiente: le matite che si piantano e le piccole abitudini che fanno la differenza

Oggi, venerdì 5 giugno, è la Giornata Mondiale dell’Ambiente. Le Nazioni Unite hanno istituito questa ricorrenza per diffondere e promuovere in tutto il mondo una maggiore consapevolezza delle problematiche ambientali. Due mesi di lockdown hanno ridato alla terra un attimo di respiro, ma non basta solo questo. Nonostante tutto l’uomo è riuscito ad inquinare gettando per strada mascherine e guanti di plastica. Sensibilizzare le persone diventa sempre più importante e in questo senso si sta muovendo anche un’azienda che produce matite, la Sprout.

Leggi anche –> Sempre più nuovi casinò online: leggi, decreti e regolamenti regionali

giornata mondiale dell'ambiente

Giornata Mondiale dell’Ambiente: le Sprout

La particolarità delle Sprout è che si tratta di matite piantabili. Una vita plastic free è alla base per rispettare l’ambiente e la natura e questa azienda si muove proprio in questo senso. Una volta utilizzata e diventata troppo corta per scrivere o colorare, Sprout può essere piantata e riciclata. Sostenibile e biodegradabile al 100%, è una valida alternativa rispetto alle classiche penne in plastica prodotte nel mondo. Alla base della matita invece della solita gomma troviamo una capsula contente dei semi. Abbiamo un po’ di tutti da fiori come il girasole a spezie come il coriandolo. Le matite Sprout realizzate in legno proveniente da produzioni sostenibili, grafite e argilla, non contengono plastica, piombo o altre sostanze chimiche o tossiche.

giornata mondiale dell'ambiente gopure

Piccole abitudini per l’ambiente

Insomma, la Sprout ha trovato un modo originale per dare un contributo prezioso all’ambiente. Nella Giornata Mondiale dell’Ambiente dobbiamo riflettere sui piccoli gesti che fanno la differenza. La scelta di un contenitore riutilizzabile o sostituire le tantissimi bottiglie di plastica. Le alternative sono tante da bottiglie in vetro a purificatori dell’acqua. L’azienda Punto De ha creato GoPure un piccolo filtro depuratore che attira e assorbe continuamente le impurità dell’acqua utilizzando una tecnologia ceramica avanzata, completamente naturale, nuova sul mercato e brevettata, chiamata PuriBloc. Un Pod può purificare, proteggere e conservare fino a 1200 litri d’acqua, che equivale a circa 2.000 bottiglie di plastica monouso. Il guscio contenitivo è completamente riciclabile.

Nella vita di tutti i giorni sono tantissime le piccole abitudini che non fanno bene al pianeta: spazzolini in plastica, dischetti monouso e sacchetti della spesa. Possiamo iniziare da piccoli gesti come sostituire molti di questi prodotti con altri riutilizzabili in bambù o cotone, o semplicemente non considerare tutta la plastica come monouso ma riciclarla il più possibile. Leggi anche –> Migliorare Autostima nei bambini: come aiutare i bambini a credere in se stessi

 

veronica ursida instagram

Veronica Ursida Instagram ammiccante nel mini dress, fascino sfacciato: «Che posa… molto sexy»

azzolina imbuti

Riapertura scuole, da settembre si torna tra i banchi con mascherine, visiere e possibili divisori