in

L’allerta della Farnesina ai 400 ragazzi in partenza per la Grecia: “Rischio sanitario”

Viaggiare all’estero, in questo momento, rimane una scelta sconsigliata. Non solo può risultare pericoloso per la salute, ma può comportare anche una serie di rischi economici. Come quello di doversi pagare la quarantena in caso di contagio da Covid, o non riuscire a raggiungere la meta prestabilita. Dopo i casi di Malta e Dubai, l’ultimo avvertimento della Farnesina è indirizzato a Scuolazoo e riguarda la partenza per la Grecia di 400 ragazzi italiani il prossimo 23 luglio. 

Grecia, l’allerta della Farnesina

“Qualsiasi spostamento, in questo periodo, può comportare un rischio sanitario. In molte isole greche, inclusa Corfù, la presenza di stranieri risultati positivi è significativa e sta comportando rallentamenti e difficoltà alle autorità sanitarie locali nel reperire alloggi adeguati nei Covid-hotel”, ha scritto in una nota l’Unità di crisi della Farnesina a Scuolazoo, la società che ha organizzato un viaggio in Grecia per 400 ragazzi con partenza il 23 luglio. Nella lettera non solo vengono esposti i rischi legati a una vacanza all’estero in questo momento, ma si chiede anche di informare “i familiari dei ragazzi dei possibili costi aggiuntivi” legati a questi viaggi, come un’eventuale quarantena.

“Tutti i nostri pacchetti viaggio hanno inclusa una polizza assicurativa covid che copre tutti gli eventuali costi extra della degenza”, fanno sapere dalla società. “E’ compresa quindi la quarantena e, in caso fosse necessario, abbiamo già individuato grazie al nostro partner locale adeguate strutture ricettive da dedicare agli eventuali connazionali che risultassero positivi. Senza attendere eventuali comunicazioni o direttive delle autorità greche”, ha aggiunto poi il tour operator che gestisce la partenza dei 400 ragazzi italiani in Grecia dopo aver ricevuto l’avviso da parte della Farnesina.

ARTICOLO | Quali saranno i nuovi parametri per la definizione dei colori delle Regioni

ARTICOLO | Troppa attesa per il tampone, in tre aggrediscono i sanitari a Benevento

Di Maio: “Scegliamo l’Italia”

Dopo alcuni casi che hanno comportato un serio disagio che gli italiani in viaggio, come quanto successo a Malta e Dubai, anche Luigi Di Maio ha lanciato un appello. “L’Italia è un Paese bellissimo, fatto di arte, cultura, luoghi meravigliosi. Da italiano, se dovessi scegliere una meta dove trascorrere le vacanze estive, non avrei dubbi: sarebbe sicuramente l’Italia. La stessa meta che stanno scegliendo anche tanti stranieri, che vengono sulla base delle indicazioni e delle raccomandazioni stabilite”, ha scritto sul suo profilo Facebook. “Scegliamo l’Italia, compriamo italiano e sosteniamo i nostri artigiani, le nostre imprese, i nostri commercianti. Ogni regione del nostro Paese racchiude luoghi incantevoli, ricchi di storia, che tutto il mondo ci invidia”, ha aggiunto inoltre. >> Tutte le notizie di UrbanPost

inondazioni Cina metropolitana

Cina, maltempo estremo: 12 morti in metropolitana a causa delle devastanti piogge

covid italia Ambrosetti

Ambrosetti: «Nascondono verità sulla pandemia», la rivelazione pesante sul governo Conte