in

Chi è Hell Raton, vita privata e carriera: tutto sul rapper italiano

Tutto pronto per la semifinale di XFactor 2020. Questa sera, 3 dicembre 2020, gli artisti in gara si giocheranno l’ultima chance per conquistare il biglietto d’ingresso alla finale. Per seguire il programma basterà sintonizzarsi su Sky.  La prima manche di stasera sarà caratterizzata dai featuring: ogni concorrente potrà provare l’emozione di cantare al fianco di un artista affermato. Protagonista poi della serata, come sempre, sarà la giuria formata da Mika, Emma Marrone, Manuel Agnelli e Hell Raton. Scopriamo ora insieme qualcosa in più su uno di loro. Chi è Hell Raton? Ecco tutte le curiosità sulla vita privata e pubblica del famoso rapper italiano.

Leggi anche –> Emma e Mika, sketch super divertente nei camerini di XFactor 2020: stasera i Live

Hell Raton

Hell Raton e la sua  vita privata

Hell Raton, pseudonimo di Manuel Zappadu, è nato a Olbia il 14 maggio 1990 ed è un rapper e produttore discografico italiano. Ha 30 anni, è alto 173 centimetri e pesa circa 70 Kg. È del segno zodiacale del Toro. Nato in Sardegna da padre sardo e madre ecuadoriana, cresce a Quito salvo poi tornare ad Olbia quando aveva 11 anni. La passione per il rap lo spinge a seguire le orme di Salmo, con band come gli Skasico e più tardi To Ed Gein e Three Pigs’ Trip, prima dell’avvio della carriera solista come Hell Raton e il trasferimento a Milano. Dall’incontro con Salmo, Enigma e DJ Slait  è poi nata la Machete Crew: una cosiddetta geming house, dove vengono fusi videogiochi e musica. Per quanto riguarda la sua vita sentimentale non si hanno notizie. Il rapper è molto riservato. Hell Raton usa il suo profilo Instagram solo per lavoro (@hell_raton).

Hell Raton

La sua musica

La sua carriera nel mondo della musica ha subito un’incredibile svolta con la sua elezione a giudice di XFactor 2020. Hell Raton, però, ha mosso i suoi primi passi nel mondo del rap nel 2011, quando ha lanciato in rete il video del brano Multicultural, girato interamente a Londra, città in cui ha vissuto e lavorato per alcuni anni prima di tornare in Italia. In quello stesso anno ha raccolto il materiale musicale creato nel tempo e lo ha selezionato nel mixtape Basura Muzik Vol. 1. Nel 2014 ha pubblicato Rattopsy EP. Tra i suoi singoli più ascoltati ci sono: The Island, Paper Street, Jerry il Sorcio, Buganda Rock e  Hell Taxi. >> Altri Gossip

Alessia Marcuzzi e le sue più profonde paure: «Sono piena di fragilità, è complicato avvicinarsi ai 50 anni»

Dpcm Natale: da Fontana a Zaia le critiche dei governatori leghisti