in

“Il Collegio 5” al via da stasera: le riprese al “Convitto Regina Margherita” di Anagni

Questa sera, martedì 27 ottobre 2020, torna su Raidue “Il Collegio”. Il reality show più visto dal giovani, con il 60% di share tra i ragazzi dagli 11 ai 14 anni, presenta tante novità. Innanzitutto il cambio di location: da Bergamo la produzione si è spostata ad Anagni, in provincia di Frosinone. Uno straordinario ritorno di immagine per «la città dei papi»: le riprese si sono svolte all’interno del Convitto “Regina Margherita”, diretto dal Rettore Prof. Fabio Magliocchetti. La 5° stagione, realizzata in collaborazione con Banijay Italia, vedrà anche nuovi volti nel corpo docente.

leggi anche l’articolo —> Dario Franceschini: «Proteste per la chiusura? Non si è percepita gravità della situazione»

il collegio 5

“Il Collegio 5” al via da stasera: le riprese al “Convitto Regina Margherita” di Anagni

I ventuno adolescenti saranno catapultati nel 1992, quello che avrebbe dovuto essere l’anno della nascita dell’Unione Europea, delle Olimpiadi invernali di Albertville, della riabilitazione di Galileo Galileo da parte della Chiesa; e che invece è ricordato perlopiù per l’inchiesta di “Mani pulite” e la morte di Falcone e Borsellino in due attentati mafiosi. In altre parole, un anno destinato a cambiare il volto del nostro paese. La voce narrante delle 8 puntate (2 in più rispetto alla precedente stagione) quella di Giancarlo Magalli, già chiamato a commentare le prime tre.

il collegio 5

La professoressa Petolicchio: «Questo programma è davvero un esperimento dal punto di vista sociologico»

Un’edizione che si preannuncia scoppiettante. «Non mancheranno i colpi di scena. Questo programma è davvero un esperimento dal punto di vista sociologico. Da dentro, io li osservo nella loro evoluzione, giorno dopo giorno, e posso assicurare che i collegiali non escono come sono entrati. Ognuno di loro effettua lì dentro un percorso che li porta a riflettere su loro stessi, a capirsi meglio, ad aprirsi quando c’è la necessità. Non si esce come si è entrati, questo è poco ma sicuro», ha detto a “FqMagazine” uno dei personaggi più amati della trasmissione: la prof.ssa Petolicchio. Che poi è in sostanza lo spirito del Convitto Regina Margherita, che grazie all’impegno del dirigente, degli educatori, dei docenti e del personale tutto, cerca di combattere la dispersione scolastica, rafforzare le capacità di apprendimento degli alunni e scoprire il talento di ciascuno.

il collegio 5

“Il Collegio 5” approda nella “città dei papi”

La scelta di Anagni non è casuale, ma è avvenuta dopo un’analisi molto attenta. Il Convitto Regina Margherita è difatti uno dei luoghi simbolo della città, nonché punto di riferimento per i giovani. Una realtà che deve molto non solo al sindaco Vincenzo Giminiani, che fortemente l’aveva voluto sul finire dell’Ottocento, ma anche a Ruggiero Bonghi, politico, ma pure studioso di fama internazionale, raffinato filologo e pedagogista, che non sarebbe eccessivo definire un antesignano di Maria Montessori. Tra i suoi motti: «Educare è amare». Un insegnamento prezioso che vale ancora oggi. E se questi ha scelto di soggiornare più volte durante l’anno al Convitto di Anagni, dove si era fatto costruire un piccolo villino (denominato “casina Bonghi”), un motivo deve pur esserci… Ma non vogliamo svelare ai telespettatori di più. L’appuntamento è fissato per stasera alle ore 21.20 su Rai 2. Leggi anche l’articolo —> Il collegio 5, il cast e la data d’inizio: tutto pronto per rivivere i mitici anni ’90

 

 

 

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Shaila Gatta Instagram, incantevole nello studio di Striscia la Notizia: «Sei un fiore!»

Conte lockdown

Conte, lockdown nell’aria: «Rispettare le misure, altrimenti dovremo chiudere tutto»