in

Italia batte l’Austria ma quanta sofferenza, Mancini: «Abbiamo meritato»

Euro 20: Italia Austria, quanta sofferenza. Gli Azzurri superano l’avversaria dopo una gara decisa ai tempi supplementari. A sbloccare il risultato due ‘cambi’ del ct Roberto Mancini: Chiesa e Pessina nel primo tempo supplementare. Il goal su calcio d’angolo di Kalajdzic ha riaperto il match, facendo cadere l’imbattibilità della nostra difesa dopo 1168’. Decisivo il Var che ha annullato un goal all’austriaco Arnautovic. Ora ci aspettano ai quarti Belgio o Portogallo il 2 luglio 2021.

leggi anche l’articolo —> Roberto Mancini, parla la madre: «Lo adorano perché è una persona perbene»

italia austria

Italia batte l’Austria ma quanta sofferenza, Mancini: «Abbiamo meritato»

120’ di tensione, di sofferenza. Una partita quella di Italia – Austria forse più difficile di quanto ci aspettassimo. A fine match l’allenatore Roberto Mancini ha potuto tirare un sospiro di sollievo, dopo un abbraccio liberatorio con Gianluca Vialli: «L’abbiamo portata a casa perché lo abbiamo meritato. Nel primo tempo abbiamo dominato e avremmo potuto segnare qualche gol, poi nella ripresa siamo calati fisicamente ma abbiamo vinto grazie ai giocatori che sono in panchina che sono entrati con la mentalità giusta», ha spiegato il ct degli Azzurri. «I ragazzi hanno speso tantissimo. Sapevo che sarebbe stata una partita difficile, forse anche più difficile dei prossimi quarti di finale, ma un match così duro può farci bene: l’abbiamo voluta vincere e abbiamo giocato bene, anche se alla fine abbiamo subito questo gol che prima o poi avremmo dovuto subire. Belgio o Portogallo? Sono due squadre straordinarie. È difficile scegliere», ha sottolineato l’allenatore. Una rivincita quella di ieri per Mancini e Vialli che da giocatori a Wembley hanno perso una Champions? «No… Diciamo che è ancora lunga. Mancano ancora tre partite…», ha concluso con la solita umiltà. «Non era facile, siamo stati bravi a non mollare nemmeno un centimetro», le parole del portiere Gianluigi Donnarumma, che ha voluto ringraziare i tifosi: «Sono stati indescrivibili, ci mancavano, speriamo che torni lo stadio pieno. Chi vogliamo tra Belgio e Portogallo? Ora ci godiamo la vittoria, per me noi è uguale, chiunque sia cercheremo di vincere per arrivare alla fine».

italia austria

Ai quarti ci aspettano Belgio o Portogallo

L’Italia ha stabilito il suo nuovo record di partite consecutive senza sconfitte, tenendo conto di tutte le competizioni: 31; superate le 30 sotto la gestione di Vittorio Pozzo, tra il 1935 e il 1939. Un’altra curiosa statistica legata a Chiesa, l’uomo del match: per la prima volta nella storia degli Europei, sono andati in gol padre e figlio. Enrico Chiesa, infatti, aveva segnato ad Euro ’96 contro la Repubblica Ceca. Leggi anche l’articolo —> Chi è Roberto Mancini, vita privata e carriera: tutto sul CT della Nazionale Italiana

italia austria

 

Covid oggi 838 casi e 40 decessi, poco più di 57mila italiani ancora positivi al virus

Krzysztof Kieślowski

Krzysztof Kieślowski, chi è il protagonista del Doodle di Google di oggi