in

Jesi, malore improvviso in casa: Monica Cerioni muore a 55 anni

Se n’è andata in silenzio, all’improvviso per un malore sopraggiunto mercoledì. Monica Cerioni, 55 anni, si è spenta nella sua casa di via Rossini a Jesi. La corsa in ospedale si è rivelata vana, il suo cuore ha smesso di battere gettando nello sconforto familiari, amici e conoscenti. Monica era molto conosciuta in città, era la sorella di Marco Cerioni, ex portiere professionista di calcio, di Jesina, Bologna, Ancona e oggi direttore generale della Junior Jesina, la scuola calcio del ct della nazionale Roberto Mancini. Una scomparsa la sua che ha lasciato attonita l’intera comunità.

leggi anche l’articolo —> Incendio a Curtarolo, morto 37enne intossicato: indagini in corso

Monica cerioni

Jesi, malore improvviso in casa: Monica Cerioni muore a 55 anni

Il cuore di Monica Cerioni ha smesso di battere ieri, la donna è morta stroncata da un malore improvviso. La tragedia si è consumata nel tardo pomeriggio mentre lei era all’interno della sua casa. Un dolore indicibile quello che ha colpito la comunità di Jesi, dove la famiglia Cerioni è particolarmente conosciuta. Il padre, Gianni Cerioni mancato sei anni fa, era un esponente di spicco della Democrazia Cristiana, e il fratello, come dicevamo in apertura, era un portiere professionista di calcio. “Monica era una persona gentile, molto discreta e riservata, legatissima alla sua famiglia d’origine e agli amici più cari, quelli d’infanzia con cui aveva mantenuto un rapporto stretto e con i quali aveva frequentato l’ex Bar Manoni”, sono le parole con cui la ricordano i parenti. Anche gli amici la descrivono come un’“anima gentile e sempre disponibile”. E ancora: “Amava la natura e gli animali, era dolce e attenta”, riferiscono commossi.

Jesi malore improvviso

La donna lascia il marito e due figli

Purtroppo Monica Cerioni non è riuscita neppure ad arrivare viva in ospedale. Il malore che l’ha colpita, probabilmente un infarto, non le ha lasciato scampo. A nulla sono valsi i disperati tentativi di soccorso operati dai sanitari del 118. La donna lascia nel dolore il marito Andrea Celli, due figli, la madre e il fratello. I funerali saranno celebrati in forma strettamente privata. Leggi anche l’articolo —> Latina, ex pallavolista si accascia e muore: malore mentre giocava a padel

Seguici sul nostro canale Telegram

incidente orvieto

A1, incidente all’altezza di Orvieto: bisarca perde il carico, 7 persone ferite

Terremoto nell’Appennino tosco-emiliano: scossa sismica a Serramazzoni (Modena)