in

Khrystyna Novak scomparsa, trovato qualcosa in casa: adesso si indaga per omicidio a carico di ignoti

Khrystyna Novak scomparsa lo scorso 2 novembre ad Orentano, in provincia di Pisa. Importanti novità sul caso relativo alla sparizione della 29enne ucraina di cui si sono perse misteriosamente le tracce. Il fidanzato convivente viene arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti il 31 ottobre 2020 e poche ore dopo lei sparisce. Gli inquirenti sentono tutti i vicini in qualità di persone informate sui fatti. Tra loro Giuseppe, intervistato dall’inviata di Chi l’ha visto? che si sta occupando del caso.

khrystyna-novak-scomparsa-scoperta-in-casa-si-indaga-per-omicidio

Attenzione degli inquirenti sul vicino di casa di Khrystyna

Giuseppe è una sorta di custode che quando il compagno di Khrystyna, Airam Gonzalez, partiva, si occupava dei suoi cani. Gli inquirenti hanno controllato anche il suo capanno, che si trova dietro la casa dalla quale è scomparsa la 29enne.  “Hanno guardato tutto, anche nella macchina ma non c’era nessuno dentro … Non ne nascondo cadaveri …”, ha detto l’uomo alla giornalista di Rai 3, “Non sono mica un assassino io, eh! Mi dispiace ma serial killer no!”.

Giuseppe ed altri dei vicini che abitano nella Corte di Orentano sarebbero convinti che quello di Khrystyna sia un allontanamento volontario. Per la procura di Pisa però, non è così. Pochi giorni prima di Natale ha addirittura apportato una modifica al fascicolo di inchiesta, ipotizzando non più il reato di sequestro di persona ma di omicidio a carico di ignoti.

khrystyna-novak-scomparsa-scoperta-in-casa-si-indaga-per-omicidio

La procura di Pisa adesso indaga per omicidio

La madre di Krystyna che vive in Ucraina ha sempre detto che è impossibile che la figlia abbia deciso volontariamente di non farsi sentire con lei, che non si sia mai fatta viva finora. Teme dunque che le sia successo qualcosa di brutto. Sembra che ci sia stata una possibile svolta nell’inchiesta dopo il sopralluogo degli inquirenti nella casa, fatto insieme ad Airam Gonzalez. Un sopralluogo durato più di quattro ore. Particolare attenzione in quell’occasione è stata rivolta ad una porta sul retro della casa, dove sarebbe stata trovata la chiave nella toppa esterna. Porta da dove probabilmente qualcuno è entrato. Airam ha spiegato che è difettosa e se non chiusa bene si apre facilmente. Quindi entrare non era così difficile. Durante l’ispezione della Polizia scientifica sarebbe stato trovato qualcosa di importante, portato via per essere analizzato. Non si esclude che proprio in relazione a siffatta scoperta sia cambiato il fascicolo da sequestro di persona ad omicidio (sempre a carico di ignoti). 

khrystyna-novak-scomparsa-scoperta-in-casa-si-indaga-per-omicidio

Caos in casa di Khrystyna: ipotesi colluttazione

Un’amica di Khrystyna, tra quelle entrate in casa dopo la sua scomparsa, e che presero il cagnolino dell’amica chiuso lì da giorni, è stata intervistata da Storie Italiane. Al cronista la ragazza ha raccontato di avere notato, quel giorno, la luce accesa e i vestiti di Khrystyna sparpagliati in casa. Uno strano disordine che porterebbe ad ipotizzare una colluttazione prima della scomparsa. Qualcuno l’ha portata via con la forza? Il mistero su questa vicenda è ancora molto fitto. A parlare è una delle tre ragazze che insieme ad un uomo, dopo la scomparsa dell’amica, si sono introdotte nella sua casa. Hanno scavalcato il cancello principale, poi passando dalla porta secondaria, trovata socchiusa, sono entrate nella abitazione. Al piano di sopra c’era il cane di Khrystyna, che hanno portato via da lì. Potrebbe interessarti anche —> Khrystyna Novak scomparsa: messa a tacere perché testimone ‘scomoda’? La terribile ipotesi

Scomparsa Khrystyna Novak, la scheda di Chi l’ha visto?

Sesso:F
Età:28 (al momento della scomparsa)
Statura:165
Occhi:azzurri
Capelli:neri
Scomparso da:Castelfranco di Sotto, frazione Orentano (Pisa)
Data della scomparsa:02/11/2020

Khrystyna Novak,  28 anni, vive da poco più di tre mesi in Italia, precisamente a Orentano, frazione di Castelfranco di Sotto in provincia di Pisa. Dal 2 novembre la madre non riesce a mettersi in contatto con lei. A casa sono rimasti i suoi effetti personali, tranne il cellulare.

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Michela Becciu

crisi governo Salvini

Crisi governo, Matteo Salvini: «M5s imbarazzati stanno bussando alle porte della Lega»

Vaccino Covid, Mantovani: “Efficace in due dosi, no a messaggi rischiosi” – VIDEO