in

Legge 104, quali sono le nuove agevolazioni previste: tutto quello che c’è da sapere

La legge 104 del 1992 (Legge 104/92 pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 5 Febbraio del 1992) regola tutti i diritti, le agevolazioni in termini di lavoro, i benefici in termini fiscali e tanto altro per le persone che sono affette da disabilità. La domanda deve essere inoltrata all’INPS con modalità telematica. Vediamo insieme quali sono i requisiti per beneficiarne, l’iter da seguire e le ultime novità introdotte dal governo. 

leggi anche l’articolo —> Come richiedere la tessera sanitaria in caso di smarrimento o scadenza

legge 104

Legge 104, quali sono le nuove agevolazioni previste: tutto quello che c’è da sapere

La richiesta per la legge 104, come si legge sul sito “Legge104.it” è articolata in varie fasi. Ci son diversi step da seguire: tanto per cominciare è il proprio medico curante a dover compilare un primo certificato introduttivo che viene trasmesso online direttamente all’INPS. All’interno del certificato il dottore di famiglia inserisce tutta una serie di informazioni: la natura delle infermità invalidanti;
i dati anagrafici; le patologie invalidanti da cui il soggetto è affetto; le eventuali patologie stabilizzate o ingravescenti; possibile sussistenza di una patologia oncologica in atto. In seguito il soggetto può presentare la domanda all’INPS. Alla richiesta il cittadino dovrà associare appunto il certificato del medico di base. Essa va caricata sul sito dell’INPS, ma in alternativa ci si può rivolgere anche agli enti abilitati, come patronati sindacali, associazioni di categoria, CAAF e altre organizzazioni. Infine la visita da parte della commissione che dovrà accertare la disabilità. Il controllo può avvenire presso il domicilio del cittadino, previa richiesta del suo medico oppure nel luogo che il sistema informatico dell’INPS stabilisce. La legge 104 prevede diverse agevolazioni, tra cui i permessi retribuiti. Ci sono però delle novità introdotte dal Governo Draghi.

legge 104

Un ulteriore aiuto per assorbire il colpo dei rincari

Con la Legge 104 si allega un bonus per contrastare il caro bollette. La richiesta può essere effettuata anche dai caregiver che assistono un familiare. Come spiega il sito “Controcorrente” il Governo “è pronto a immettere anche un ulteriore incentivo per aiutare chi è in difficoltà ad assorbire il colpo dei rincari. Con la Legge 104, infatti, spunta un bonus da 670 euro da destinare proprio al saldo delle utenze, in particolare quella del gas (salita al 40%)”. I caregiver che assistono persone anziane o diversamente abili, possono fare richiesta di un bonus pari a 240 euro, utilizzabile solo per le spese ad alto costo. Queste ultime dovranno essere sostenute esclusivamente con strumenti di pagamento tracciabile. Gli importi sono assegnati fino a un massimo di 36 mensilità, con cifre variabili. Leggi anche l’articolo —> Cartelle esattoriali, nuova dilazione: tutte le novità nel Milleproroghe

legge 104

 

Seguici sul nostro canale Telegram

1 aprile green pass

Cosa cambia dal 1°aprile, stop alle restrizioni all’aperto: tutte le novità

Covid bollettino 23 febbraio 2022

Covid, il bollettino ufficiale di mercoledì 23 febbraio 2022: tutti i dati del contagio