in

Lorenzo Comarca, il baby calciatore colpito da una rara malattia che sogna di incontrare Dybala

Su ‘Frosinone Today’ la storia di Lorenzo Comarca, baby calciatore prodigio, che sta lottando contro una rara malattia al colon, che sta rendendo la vita difficile a lui e ai suoi cari. Nato e residente a Cassino, in provincia di Frosinone, l’enfant prodige da oltre un mese combatte un brutto male, che lo ha portato ad essere stato operato già due volte negli ultimi quattro giorni. Il bambino, grande tifoso della Juventus, ora è all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova. Al suo fianco i genitori Benedetto Comarca e Veronica Pace. I compaesani di Lorenzo non si sono dimenticati di lui: è di queste ore la notizia di una commovente gara di solidarietà. 

leggi anche l’articolo —> Morte Marco Vannini: frase di Federico Ciontoli mai finita agli atti potrebbe scardinare verità processuale

Lorenzo

Lorenzo Comarca, il baby calciatore colpito da una rara malattia: sogna di incontrare Dybala

Lorenzo Comarca, sette anni, alle prese con una malattia rara al colon. Il bimbo, promessa del calcio e tifoso della Vecchia Signora, è ora ricoverato al Gaslini di Genova. Tra i sogni quello di incontrare il suo mito: il fuoriclasse della Juventus Dybala. Un desiderio che la sua città si sta impegnando a realizzare e chissà che non venga esaudito presto. La squadra bianconera, infatti, ha più volte partecipato ad iniziative benefiche per il noto ospedale pediatrico ligure, mostrandosi assai vicina ai piccoli pazienti del nosocomio. La città di Cassino però sta facendo ancora di più: come racconta Angela Nicoletti su ‘Frosinone Today’ è partita una straordinaria gara di solidarietà che ha sorpreso la famiglia stessa del bimbo. Un modo per aiutare concretamente i genitori di Lorenzo Comarca, il terzo di tre figli, in un momento tanto delicato. Benedetto e Veronica Pace, che non hanno chiesto nulla, sono dei venditori ambulanti di panini. Con la quarantena, a causa del Coronavirus, il loro lavoro si è praticamente bloccato: le feste di paese sono state annullate.

Lorenzo

Gara di solidarietà: superati finora gli ottomila euro

Così i genitori dei compagni di classe di Lorenzo, assieme alle insegnanti della scuola primaria “Enzo Mattei” e alla parrocchia di Sant’Antonio da Padova, hanno avviato una raccolta fondi volta a sostenere la famiglia del bimbo. In poche ore sono stati superati gli ottomila euro. Davvero un bell’esempio di generosità, una storia che ci fa piacere condividere. Su GoFundMe è stata aperta una pagina dedicata a Lorenzo. Senza contare che un videomaker locale ha reso omaggio al baby calciatore con una maratona di tre ore sul suo canale Youtube. leggi anche l’articolo —> Tassista cavaliere della Repubblica: corsa gratis per portare una bimba dalla Calabria al Bambin Gesù

app immuni salvini

App Immuni, Matteo Salvini contro l’utilizzo: «Io non scarico nulla! Vogliamo certezze!»

chiara nasti

Chiara Nasti Instagram, sfilata in bikini e fondoschiena spettacolare: «Bello sto silicone!»