in

Macron preso a schiaffi tra la folla, due arresti: il video

Schiaffo a Macron tra la folla, due arresti. Il presidente francese preso a sberle davanti ad un istituto alberghiero della Drome, nel sud-est del paese. La polizia ha fermato già qualcuno. L’aggressore ha dichiarato di essere “anarchico”, ma la sinistra radicale parla di “destra monarchica”. Attimi di paura, tuttavia l’entourage di Macron è intervenuto prontamente.

leggi anche l’articolo —> Malumori nel M5s, Conte sulle spine per le Comunali: “Se non vince a Roma e Napoli è fritto”

macron

Macron preso a schiaffi tra la folla, due arresti: il video choc

Due persone sono state arrestate dopo che il presidente francese Emmanuel Macron è stato schiaffeggiato da un uomo. Il gesto mentre questi si era avvicinato alla folla durante una visita nella regione di Drome, nella Francia sud-orientale, una delle tappe del “tour de France dei territori” che vede impegnato Macron in queste settimane. Prima gli ha teso la mano, poi lo ha afferrato per un braccio e lo ha schiaffeggiato. L’aggressore? Un uomo con una maglietta verde militare. Non c’ha pensato su due volte e ha dato una sberla in pieno volto al capo dell’Eliseo. L’uomo che ha schiaffeggiato Macron ha urlato il grido di battaglia dei capetingi, i seguaci di Ugo Capeto, terza dinastia dei re di Francia: “Montjoie! Saint-Denis!”. L’aggressore ha poi aggiunto chiaramente “a bas la Macronie”, ossia “abbasso il Macronismo”. Ed è questo uno slogan piuttosto diffuso nelle manifestazioni di protesta. A colpire il popolo del web il fatto che l’uomo abbia schiaffeggiato il presidente francese, nonostante la presenza di numerose guardie del corpo.

Castex: «La democrazia è dibattito, dialogo, confronto. Ma non può in alcun modo essere violenza»

È necessario un “sussulto repubblicano, ad essere in gioco sono le fondamenta della nostra democrazia”. Così il primo ministro Jean Castex commentando lo schiaffo che un individuo ha dato al presidente francese durante la sua visita nel dipartimento della Drome. «La democrazia è dibattito, dialogo, confronto, disaccordi legittimi. Ma non può in alcun modo essere violenza, aggressione verbale e ancora meno aggressione fisica». Il video amatoriale che ha ripreso la scena ha fatto il giro del web in pochi minuti. Secondo l’emittente Bfmtv la polizia avrebbe già provveduto a fermare due persone. Uno, l’aggressore, identificato come Damien T., si è dichiarato “anarchico”. Secondo Le Figaro entrambi sarebbero appartenenti al movimento dei Gilet gialli. Leggi anche l’articolo —> Nubifragio a Roma: centro in tilt, 40 bambini bloccati in un asilo

macron

leucemia fulminante

Leucemia fulminante cos’è, sintomi e terapie: come riconoscerla

San Francesco

La vera storia di San Francesco d’Assisi: perché si spogliò di ogni bene materiale