in

Madalina Ghenea e Nicolò Zaniolo stanno insieme: la modella conferma la notizia sui social

Il centrocampista della Roma Nicolò Zaniolo e la fashion blogger Sara Scaperrotta si sono lasciati. Il calciatore però ha ritrovato immediatamente il sorriso grazie alla modella Madalina Ghenea. Poche ore fa, attraverso delle storie Instagram, la Ghenea ha confermato la loro love story. A quanto pare tra i due c’è davvero del tenero e ora hanno deciso di comunicarlo ufficialmente anche ai loro numerosi fan. Sarà stato l’amore o il tocco magico dei suoi medici, ma Zaniolo finalmente, dopo l’ultimo terribile infortunio, è pronto a tornare anche in campo. Il rientro, infatti, sarebbe previsto per Aprile. Che dire? Nicolò sta finalmente vivendo un periodo felice e la sua Madalina lo accompagnerà in questa nuova fase della sua vita e della sua carriera.

Leggi anche –> Zaniolo e Sara si sono lasciati ma il calciatore ha già una nuova fiamma: ecco chi è

Madalina Ghenea Nicolò Zaniolo

Madalina Ghenea e Nicolò Zaniolo stanno insieme: arriva la conferma ufficiale

Madalina Ghenea e Nicolò Zaniolo stanno insieme: è arrivata la conferma ufficiale da parte della modella attraverso le sue storie Instagram. La ragazza ha deciso di farsi una chiacchierata con i suoi fan e di rispondere alle loro numerose domande. Un follower ha espresso un bizzarro desiderio: «Ti posso baciare tutta 25h su 24?». La Ghenea, prima di rispondere al suo ammiratore segreto, ha chiesto il parere di Nicolò Zaniolo. La modella, taggando il profilo del calciatore giallorosso nella storia Instagram, ha ironicamente domandato: «Tu che dici?». Zaniolo ha immediatamente ricondiviso la storia, aggiungendo due emoji innamorate. Che altro dire? Non resta che attendere e vedere se il loro è vero amore.

Come sta il calciatore della Roma?

Durante una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, Nicolò Zaniolo ha parlato delle sue condizioni di salute dopo l’ultimo terribile infortunio. Il calciatore della Roma ha dichiarato: «Il primo incidente è stato del tutto inaspettato, il secondo è stato peggio. Mi hanno fatto male, fuori e dentro, però mi sono serviti. Rientro? Più o meno aprile. Al massimo. In tempo per gli Europei, ma non ho fretta. Prima vedevo gli altri giocatori che si rompevano il ginocchio ma non mi sarei mai aspettato che succedesse a me. Quando è successo è stata una mazzata incredibile. Ma poi mi sono reso conto che gli infortuni, nel lavoro che facciamo, bisogna metterli in preventivo. È stato peggio il secondo. Non nascondo che per una settimana sono stato nel letto a piangere» Poi ha aggiunto: «Questi due infortuni mi sono serviti molto. Professionalmente e umanamente. Prima ero un ragazzino inconsapevole che giocava a pallone. Ora penso di più agli infortuni, al corpo, a mangiare e dormire bene». >> Altri Gossip

Donatella rettore

Donatella Rettore in lutto, il dolore sui social: «Mi manca come il sangue nelle vene»

cesare bocci

Cesare Bocci malattia della moglie: dettagli inediti sull’ictus post partum