in

Mahmood a Sanremo 2019: chi è, carriera, canzone in gara

Alessandro Mahmoud, in arte Mahmood, è un giovane ventisettenne tra i prossimi concorrenti in gara al Festival di Sanremo 2019. Come suggerisce lo stesso nome, Alessandro ha origini italo-egiziane, sardo da parte di madre ed egiziano da parte del padre, Mahmood nasce a Milano nel 1992. A dispetto della sua età, Mahmood ha una gavetta abbastanza lunga alle spalle. Sin da piccolo prende lezioni di teoria e di canto lirico con il maestro Gianluca Valenti per poi frequentare corsi di pianoforte intorno ai 19 anni. Una molteplicità di generi che porta Alessandro a mettersi sempre in gioco durante il suo percorso professionale, affrontando diversi provini e audizioni. “Non bisogna mai smettere di lottare per realizzare i propri sogni”– ha affermato Mahmood in un’intervista, ed è proprio di quest’obiettivo che si parla nella canzone che porta in gara a Sanremo 2016 con il titolo Dimentica.

Sanremo 2019, chi è Alessandro Mahmood

Alessandro Mahmood approda al Festival di Sanremo 2019, grazie alla vittoria conquistata a Sanremo Giovani, in onda su Raiuno a fine 2018. Non si tratta della prima volta nella città dei fiori, già nel 2016 infatti, Mahmood partecipa al Festival nella sezione Giovani con il brano Dimentica, il cui testo scritto dallo stesso artista l’anno precedente, gli permise di vincere il concorso Area Sanremo. Il suo debutto al grande pubblico era avvenuto nel 2012 con la partecipazione alla sesta edizione del talent X Factor, qui Mahmood ebbe l’occasione di far apprezzare la sua musica e, conclusa l’esperienza, di lavorare con il produttore Pier Paolo Peroni con cui realizzò il suo primo singolo Fallin Rain. L’anno successivo intraprende una collaborazione con Marcello Grilli e Francesco Fugazza, due giovani produttori con cui inizia ad incidere canzoni di altro genere, avvicinandosi alla musica elettronica con un tocco di r&b e soul. Rientra in questo periodo anche il brano Dimentica con cui Alessandro partecipò al Festival di Sanremo del 2016. Conclusa l’esperienza sanremese, Alessandro va dritto per la sua strada e continua a comporre testi intraprendendo nuove collaborazioni artistiche con autori come Alessandro Raina e Davide Simonetta. Nel 2017 Mahmood contribuisce alla stesura del brano Luna con Fabri Fibra cui segue Presi Male con  Michele Bravi, contenuto nella riedizione del disco dell’artista. “Presi Male è un brano nato in studio con Michele – dirà Alessandro– e rappresenta la nostra prima collaborazione da autori. Un vero e proprio duetto”. Nel 2018 compone il brano Sobrio (feat. Elodie) contenuto nell’ultimo album di Guè Pequeno, ed è tra gli autori di Nero Bali, il successo cantato da Elodie e Michele Bravi e vincitore del Disco di Platino. Lo scorso settembre 2018 è uscito il suo primo EP Gioventù bruciata, etichetta Island Records. Gioventù bruciata è anche il titolo della canzone presentata a Sanremo Giovani nel 2018, di cui è stato vincitore nella seconda serata, e grazie alla quale viene ammesso alla gara ufficiale del Festival di Sanremo 2019, in partenza tra qualche giorno.

Mahmood Sanremo 2019, testo brano Soldi

Alessandro Mahmood, parteciperà alla 69esima edizione del Festival di Sanremo 2019, con il brano Soldi che, afferma l’artista, sembra racchiuda tutto il meglio e il peggio di sé:

In periferia fa molto caldo
Mamma stai tranquilla sto arrivando
Te la prenderai per un bugiardo
Ti sembrava amore era altro
Beve champagne sotto Ramadan
Alla TV danno Jackie Chan
Fuma narghilè mi chiede come va
Mi chiede come va come va come va
Sai già come va come va come va
Penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
Non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
È difficile stare al mondo quando perdi l’orgoglio lasci casa in un giorno
Tu dimmi se
Pensavi solo ai soldi soldi
Come se avessi avuto soldi
Dimmi se ti manco o te ne fotti
Mi chiedevi come va come va come va
Adesso come va come va come va
Ciò che devi dire non l’hai detto
Tradire è una pallottola nel petto
Prendi tutta la tua carità
Menti a casa ma lo sai che lo sa
Su una sedia lei mi chiederà
Mi chiede come va come va come va
Sai già come va come va come va
Penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
Non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
È difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
Ho capito in un secondo che tu da me
Volevi solo soldi
Come se avessi avuto soldi
Prima mi parlavi fino a tardi
Mi chiedevi come va come va come va
Adesso come va come va come va
Waladi waladi habibi ta’aleena
Mi dicevi giocando giocando con aria fiera
Waladi waladi habibi sembrava vera
La voglia la voglia di tornare come prima
Io da te non ho voluto soldi…
È difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
Lasci casa in un giorno
Tu dimmi se
Volevi solo soldi soldi
Come se avessi avuto soldi
Lasci la città ma nessuno lo sa
Ieri eri qua ora dove sei papà
Mi chiedi come va come va come va
Sai già come va come va come va.

Leggi anche —> Enrico Nigiotti a Sanremo 2019: età, vita privata, carriera, canzone in gara

Il Santo del giorno 3 Febbraio: San Biagio

“Uomini e donne”, Lorenzo Riccardi ha già scelto? Una foto postata da Claudia spiazza i fan