in

Mara Carfagna, FI e Lega si contendono il posto di vicepresidente della Camera: tutto da giocare

Non c’è ancora accordo nella maggioranza di governo sul nuovo vicepresidente della Camera da nominare al posto di Mara Carfagna, che è diventata ministro del governo Draghi. Le tensioni, soprattutto tra Forza Italia e la Lega, sarebbero davvero difficili da superare. L’elezione per il successore avverrà oggi: tante le indiscrezioni a riguardo.

leggi —> Morto Antonio Catricalà, si è suicidato con un colpo di pistola

Mara Carfagna

Nuovo vicepresidente Camera: FI e Lega si contendono il posto di Mara Carfagna

Silvio Berlusconi porrebbe perdere la vicepresidenza della Camera in favore di Matteo Salvini. Il rumor arriva dall’Adnkronos, secondo cui la partita sul completamento della squadra di Mario Draghi è ancora tutta da giocare. Ma il tempo incalza: si voterà oggi mercoledì 24 febbraio 2021 il successore di Mara Carfagna. Quest’ultima è passata al ministero del Sud e dunque Forza Italia rivendica la casella. «Che poi i litigi per il ‘dopo Carfagna’ siano legati a doppio filo con altre partite, come quella dei sottosegretari e della presidenza delle commissioni di garanzia, come il Copasir, è vero solo in parte. C’è chi, raccontano, gioca sulla coincidenza temporale di riempire queste caselle. Fonti del centrodestra, infatti, assicurano che ”non va confusa la corsa per la vicepresidenza della Camera con il completamento della squadra di Draghi e la nomina dei vertici del Copasir che per prassi e legge spetterebbe all’opposizione’, ovvero a Fdi», si legge nell’articolo.

Mara Carfagna

L’indiscrezione dell’Adnkronos

Fi e Lega si contendono da giorni il posto di vicepresidente. E il partito di Silvio Berlusconi non intende mollare la presa. Tra i favoriti ci sarebbero sempre due donne, Stefania Prestigiacomo e Annagrazia Calabria, il vicecapogruppo Simone Baldelli e il responsabile Sanità del partito, Andrea Mandelli, in pole position pure come capogruppo alla Camera, al posto di Maria Stella Gelmini diventata ministra degli Affari regionali. “Se Fi non dovesse spuntarla, la casella potrebbe interessare al Carroccio e si fanno due nomi, quello di Lorenzo Fontana e di Barbara Saltamartini, che rientra tra le ‘quote rose’ sponsorizzate da Matteo Salvini”, si apprende sempre dall’Adnkronos. Leggi anche l’articolo —> Draghi Salvini faccia a faccia: «Abbassare i toni», la partita tra aperturisti e rigoristi
 

Morto Antonio Catricalà, si è suicidato con un colpo di pistola

Tommaso Zorzi GF Vip

Tommaso Zorzi orrore per la frase al GF Vip, social in fiamme: scatta il massacro-vip