in

Maurizio Costanzo: «Rocco Casalino in latex rincorso dalla Cipollari? Si è visto di meglio, ma…»

Su “Il Fatto Quotidiano” l’intervista a Maurizio Costanzo, giornalista, conduttore e autore, volto noto della tv che non ha bisogno di presentazioni. «Da ragazzino mia madre mi beccò con un portasapone girato, lo usavo come microfono per declamare la commedia di Goldoni. Io volevo fare questo mestiere fin da piccolo. A quattordici anni scrissi a Montanelli perché leggevo i suoi articoli. La cosa straordinaria fu che lui mi telefonò a casa e lo incontrai. Finché è stato in vita ci siamo visti e sentiti», ha esordito l’82enne romano, che ha ripercorso la sua lunga carriera, dicendo la sua anche su alcuni personaggi noti. Qualche parola anche sul matrimonio con Maria De Filippi.

leggi anche l’articolo —> Maurizio Costanzo: «Rapporti occasionali addio? Serviva il Covid per riordinare i sentimenti»

Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo: «Rocco Casalino in latex rincorso dalla Cipollari? Si è visto di meglio, ma…»

«Figlio di un impiegato statale e di una casalinga, ancora oggi sento la loro mancanza. Mio padre è morto sessant’anni fa e io ancora ci penso», ha dichiarato Maurizio Costanzo, che ha detto poi: «Che padre sono io? Penso di essere stato un padre attento, con i miei figli ci vediamo tutti i giovedì a pranzo insieme. Il lavoro non ha cannibalizzato la mia vita, credo di essere riuscito a trovare un equilibrio ed è una grande fortuna». Quattro matrimoni e una convivenza per il conduttore: «Pazienza, il rosicamento esiste nel nostro mestiere ma in generale tutti i campi. Uno non alto, non magro, non aitante che aveva un minimo di incontro femminile dava fastidio. Ma le battute sulla mia fisicità non mi hanno mai infastidito». Con Maria De Filippi l’idillio continua: la coppia ha festeggiato quest’anno le nozze d’argento. L’ingrediente per stare insieme tanto a lungo? «Forse perché ci ho messo un po’ di tempo per capirlo, sono arrivato al quarto matrimonio per trovare la donna giusta», ha dichiarato Costanzo, a proposito della De Filippi. E ancora: «È molta precisa e scrupolosa sul lavoro, molto più di me. Io mi affido di più al caso, alla fortuna. Maria è una professionista straordinaria», ha detto il conduttore, svelando qualcosa che il pubblico forse non sa.

Maurizio Costanzo

«Faremo due puntate a marzo dedicate a “Buona Domenica” con tutti i protagonisti»

Alla domanda “Il premier Conte si è dimostrato all’altezza in questa fase difficile?”, Costanzo ha detto fermo: «È appunto una fase difficile, io non me la sento di dare troppe colpe a Conte. È una fase veramente complicata. Ho cominciato la carriera intervistando Andreotti a Bontà a loro, capisce che non possiamo fare paragoni». Inevitabile un commento su Rocco Casalino, oggi portavoce del presidente del Consiglio. Tanti lo ricordano vestito in latex rincorso in studio da Tina Cipollari nella sua Buona Domenica: «Abbiamo mantenuto un rapporto molto affettuoso con Casalino. Era il primo anno del ‘Grande Fratello’ e ospitavo tutti gli esclusi del reality, ho avuto anche Taricone. E quando toccò a Casalino ci fu questa scena poi rimasta nella memoria di molti, diciamo che si è visto di meglio». Una delle più clamorose liti trash del secolo quella tra Rocco Casalino in versione bondage e Tina Cipollari, all’epoca ancora vamp. E proprio parlando di “Buona Domenica” Costanzo ha detto: «Le anticipo che in qualche modo tornerà in onda. Faremo due puntate a marzo del Maurizio Costanzo Show dedicate a “Buona Domenica” con tutti i protagonisti». Leggi anche l’articolo —>  Maria De Filippi ricorda il primo incontro con suo figlio adottivo: «Pensavo: e se gli faccio schifo?»

Elisabetta Gregoraci Uomini e Donne

Elisabetta Gregoraci a “Uomini e Donne”? Frecciatina a Maria De Filippi

Covid, il bollettino di oggi 16 dicembre: 17.572 nuovi casi e i decessi scendono a 680