in

Michele Merlo, prosegue l’inchiesta sulla sua morte, stabilita la data del funerale

La morte di Michele Merlo ha sconvolto l’opinione pubblica e ha addolorato amici e familiari, che ancora si stanno chiedendo come sia potuta succedere una tragedia tanto triste. Il ragazzo, appena 28enne è scomparso a causa di un’emorragia cerebrale scatenata da una leucemia fulminante. Mentre ancora la procura sta indagando sulla vicenda, è stata stabilita la data per il funerale di Michele Merlo.

Michele Merlo funerale

Michele Merlo funerale

Mercoledì 16 giugno sarà allestita al Pantheon della Certosa di Bologna, dalle 9 alle 16, la camera ardente per il cantante. Due giorni dopo, il 18 giugno, ci saranno i funerali. L’ultimo saluto si svolgerà a Rosà in provincia di Vicenza, suo paese di origine, presso Villa Marchiorello, Località Ca’ Minotto.

Il ragazzo si era presentato al pronto soccorso di Vergato il 3 giugno ed è stato rimandato a casa, convinto di avere una faringite. Il 4 poi è stato portato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Bologna. I medici hanno eseguito un intervento chirurgico al cervello. Il ragazzo non si è più risvegliato fino al 6 giugno, quando si è spento. I genitori del ragazzo hanno chiesto di fare chiarezza sulla morte del figlio. Avrebbe potuto essere salvato?

ARTICOLO | Michele Merlo, gli amici danno il suo nome ad una stella: le parole della madre

ARTICOLO | Caso Michele Merlo, ospedali scagionati: “Processi clinici e assistenziali adeguati”

Michele Merlo nome stella

Michele Merlo, l’inchiesta sulla morte

Intanto è stata eseguita l’autopsia sul corpo del ragazzo e i risultati non hanno lasciato spazio ai dubbi. Michele Merlo è morto a causa di un’emorragia cerebrale causata da una leucemia fulminante. È quindi confermata la diagnosi dell’Ospedale Maggiore di Bologna, dove l’ex cantante di Amici è stato ricoverato per 3 giorni.

La pm Elena Caruso sta portando avanti l’inchiesta sull’operato dell’ospedale di Vergato, dove il ragazzo si è presentato con mal di testa e mal di gola il 2 giugno. Michele era stato rimandato a casa e gli era stata prescritta una cura antibiotica. L’inchiesta è tesa a capire se qualche sanitario potrebbe aver commesso errori. A chiedere di indagare sulla vicenda, i genitori di Michele. “Non puntiamo il dito contro nessuno, ma quello che chiediamo e pretendiamo è sapere la verità, capire perché nostro figlio è morto e se quella tragedia poteva in qualche modo essere evitata”, ha spiegato il padre.  I risultati dell’autopsia saranno depositati tra due mesi.>>Tutte le notizie

 

Prezzo benzina oggi alle stelle

Fine delle restrizioni Covid e subito “caro carburanti”: prezzo della benzina alle stelle

sondaggi oggi salvini

Media sondaggi Termometro Politico: la Lega tocca un nuovo minimo, è al 21,3%