in

Michele Zarrillo età, altezza, peso, carriera e vita privata: tutto sul cantautore italiano

Il Festival di Sanremo 2020 è sempre più vicino e Amadeus ha scelto dei cantanti davvero unici. Tra i diversi big in gara ci sarà anche lui: Michele Zarrillo. Michele Zarrillo è un cantautore e chitarrista italiano. Ha ottenuto successo come solista con la vittoria al Festival di Castrocaro nel 1979. Poi nel 1987 ha vinto anche il Festival di Sanremo nella sezione “nuove proposte”. Nella sua carriera ha venduto più di 2 milioni di dischi. Scopriamo ora alcune curiosità sulla sua vita sia privata che pubblica. Quanti anni ha? È sposato? Ha figli? Com’è iniziata la sua carriera nel mondo della musica? Ecco tutte le risposte a queste domande.

Michele Zarrillo

Leggi anche –> Sanremo 2020 cantanti in gara: ecco i big e le canzoni

Michele Zarrillo: la vita privata

Michele Zarrillo è nato a Roma, nel quartiere di Centocelle, il 13 giugno 1957. Ha 62 anni, è alto 182 cm e pesa 75 Kg. È del segno zodiacale del Toro. Per quanto riguarda la sua vita privata, Michele Zarrillo è fidanzato con una violoncellista di nome Anna Rita. Il cantautore e la sua attuale compagna hanno due figli di 6 e 4 anni, Luca e Alice. Michele però ha anche un’altra figlia, Valentina, di 35 anni, nata da una sua storia passata. Michele Zarrillo nella sua vita ha avuto una bruttissima esperienza. L’artista nel giugno 2013 ha avuto un infarto, dal quale è riuscito a guarire. Zarrillo sulla sua malattia ha dichiarato: «Il mese dopo l’infarto ho avuto la paura di non poter tornare più sul palco ed è stato molto forte come impatto. Per fortuna quando feci il primo esame sotto sforzo il cardiologo mi disse che andava bene, mi sono commosso». 

Michele Zarrillo

La carriera musicale

Michele Zarrillo ha esordito nel 1972 come chitarrista cantante con i Semiramis e poi con i  Rovescio della Medaglia. Nel 1979 ha vinto il Festival di Castrocaro con Indietro no.  Poi nel 1987 Zarrillo ha vinto anche il Festival di Sanremo nella categoria “nuove proposte” grazie a La notte dei pensieri. Dopo qualche anno e precisamente nel 1994 Michele Zarrillo ha presentato il brano Cinque giorni al Festival di Sanremo, ottenendo un ottimo consenso da parte del pubblico.  Nel giugno 2000 Michele ha pubblicato l’album dal titolo Il vincitore non c’è. Poi nel 2006 ha pubblicato il CD L’alfabeto degli amanti e nello stesso anno ha partecipato al 56º Festival di Sanremo, presentando l’omonimo brano, il quale è arrivato in finale. Il 20 settembre 2011 ha pubblicato l’album di inediti Unici al mondo. Nel febbraio 2017 ha preso parte al 67° Festival di Sanremo con il brano Mani nelle mani, ottenendo l’undicesimo posto. Infine, nel giugno 2018 è stato uno dei giurati e coach della prima edizione di Ora o mai più su Rai 1, condotto da Amadeus.

Leggi anche –> Marco Masini età: il ritorno al Festival di Sanremo e la vita privata

Foto prese dal profilo Instagram di Michele Zarrillo (@michelezarrilloofficial)

Regina Elisabetta

Regina Elisabetta, piccolo dispositivo all’orecchio beccato dai fotografi: ecco di che si tratta

Immigrati, Lamorgese contro Salvini: i porti non sono mai stati chiusi