in

Volontaria della Croce Rossa abbraccia un migrante di Ceuta: riempita di insulti sui social

L’enclave spagnola in Marocco, Ceuta, in questi giorno ha dovuto affrontare una grave crisi dovuta all’arrivo sulle proprie spiagge di oltre 8 mila migranti. Un episodio che non conosce precedenti. I migranti sono giunti nell’enclave dopo aver superato irregolarmente il confine blindato. Questo spostarsi in massa ha avuto anche delle conseguenze molto gravi. Un neonato, ad esempio, è finito in mare e per fortuna è stato salvato in tempo, a differenza di un giovane che purtroppo non ce l’ha fatto. Tra le varie immagini simbolo anche l’abbraccio tra una volontaria e un ragazzo senegalese. Purtroppo questo gesto disperato di trovare un attimo di conforto non è stato apprezzato e così la volontaria ha ricevuto una valanga di insulti sui social.

Immigrati Ceuta, insulti sui social alla volontaria che abbraccia un ragazzo

Tra le immagini simbolo della crisi dei migranti a Ceuta c’è quella che immortala il lungo abbraccio tra Luna Reyes, volontaria della Croce Rossa, e un ragazzo senegalese appena arrivato dal Marocco su una delle spiagge dell’enclave spagnola insieme ad altre migliaia di persone. Lui, stretto tra le sue braccia piange disperato, e  lei non fa altro che consolarlo. Un gesto semplice, un atto di umanità davanti a una situazione difficile da gestire, eppure la cosa non è piaciuta e così la giovane volontaria è stata riempita di insulti sui social. Luna, alla televisione pubblica spagnola Rtve, ha dichiarato: «L’ho solo abbracciato. […] In quel momento mi è parsa la risposta più normale del mondo a una richiesta di aiuto. […] Era disperato, pensava che stesse morendo». 

ARTICOLO | Migranti, ennesima strage in mare: naufragio a largo della Libia, si temono 130 vittime
ARTICOLO | Crisi migranti a Ceuta, un neonato finisce in mare e viene salvato: attimi di ansia e paura

I messaggi di solidarietà

Se da una parte il mondo dei social ha aggredito e insultato la volontaria che ha abbracciato il ragazzo senegalese immigrato a Ceuta, dall’altra in molti le hanno scritto messaggi di solidarietà. Sotto l’hashtag #GraciasLuna migliaia di account Twitter hanno diffuso l’immagine dell’abbraccio. Anche le vicepremier Nadia Calviño e Yolanda Díaz si sono unite in questo e hanno scritto: «È molto più di una foto. È un simbolo di speranza e solidarietà». >> Altre News

Il principe Harry torna a raccontarsi a Oprah: “Droga e alcol per sentire meno”

Distribuzione automatica: quali sono i soggetti attivi in questo settore?