in

Lutto atroce per Mika, è il cantante a darne l’annuncio: «È per lei che parlo italiano»

Colpito da un lutto atroce lo scorso dicembre, Mika ha avuto la forza di annunciare la grave perdita solo il 4 febbraio 2021. È in un’intervista a Le Parisien che il cantante di origine libanese confessa il dolore da cui è stato travolto dopo aver vissuto con la persona a lui cara la terribile malattia. Lo ha fatto alla vigilia della messa in onda del concerto registrato all’Opéra Royal di Versailles lo scorso 16 dicembre, poi trasmesso da France 5. Un concerto dedicato alla donna scomparsa, cui Mika deve anche la sua carriera nella musica.

Leggi anche >> Cinema in lutto: morto Mike Henry, l’iconico Tarzan degli anni ’60

mika lutto

Mika in lutto, morta la mamma Joannie: “Se ne è andata orgogliosa di quello che sono diventato”

È stato proprio poco tempo dopo la registrazione di quel concerto che la mamma dell’artista, Joannie Penniman, è venuta a mancare stroncata da un aggressivo cancro al cervello. “Tutta la mia famiglia – ha spiegato Mika a Le Parisienera presente a quel concerto, anche mia madre, che era lì su una sedia a rotelle. In un certo senso, stavo facendo quel concerto per lei”. “Se ne è andata poco dopo, – ha raccontato – sicuramente orgogliosa di quello che sono diventato”. Era stata lei, d’altronde, a spronarlo nella sua attività: “Non prendere mai la strada più facile, continuare a non porsi limiti nella creatività e negli orizzonti: questo è quello che mi ha trasmesso”. Incoraggiandolo a seguire la sua passione per la musica, la mamma lo ha sempre stimolato. “Mi ha fatto leggere poesie in italiano, tedesco, latino. – ha aggiunto commosso – Tutto questo per quattro ore al giorno”.

mika lutto

“Essere così turbato mi ha permesso di cogliere altre opportunità”

Colpita lo scorso anno anche dal coronavirus, la mamma di Mika se n’è andata a dicembre. Ripercorrendo l’ultimo, difficile periodo, il cantante ha dichiarato: “Molte persone hanno detto che dovremmo dimenticare il 2020. Per me, però, non dobbiamo dimenticare. Il 2020 mi ha dato un’incredibile libertà creativa. Normalmente faccio una cosa, poi l’altra, seguendo un percorso chiaro. Essere così turbato mi ha permesso di guardarmi intorno e di vedere che c’erano altri modi di fare le cose, di cogliere altre opportunità. È stato fondamentale perché mi ha aperto le porte al futuro”. >> Grave lutto per Dayane Mello, morto il fratello Lucas: sconvolgente la prematura scomparsa

mika lutto

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Francesca Romano

draghi governo ministri

Governo Draghi, i possibili ministri della sua squadra: l’opzione dei “numeri due”

zingaretti Salvini

Nicola Zingaretti: «Sull’Europa Salvini ha dato ragione al Pd, non ci siamo spostati noi»