in

Milano, tranviere sequestra e minaccia i passeggeri: il folle gesto a causa di “una giornata storta”

Una storia a dir poco incredibile arriva da Milano: un tranviere, ieri sera 12 Dicembre 2020, dopo un diverbio, avrebbe minacciato di morte i passeggeri e non avrebbe più effettuato fermate, sequestrando di fatto le persone che in quel momento erano sul mezzo pubblico dell’Atm. L’assurdo episodio è accaduto intorno alle 21.00, nel tratto tra le fermate di piazza Duomo e Porta Lodovica. La rabbia dell’uomo, che ha portato al folle gesto, sarebbe scaturita da una semplice “giornata storta”. I passeggeri, increduli e al tempo stesso terrorizzati da quanto stava accadendo, sono riusciti ad avvertire le Forze dell’ordine, le quali hanno fermato il conducente del tram della linea 15.

Milano Tranviere

Leggi anche –> Milano, file interminabili alla mensa dei poveri per un pasto caldo: «Immagini che entrano nel cuore»

Milano, tranviere sequestra e minaccia i passeggeri

Ieri sera, 12 Dicembre 2020, un tranviere avrebbe sequestrato e minacciato i passeggeri del tram della linea 15 solo perchè avrebbe avuto una “giornata storta”. I malcapitati viaggiatori, in preda al panico, hanno avvisato i Carabinieri, che hanno immediatamente fermato il conducente. Per fortuna non ci sono stati né vittime né feriti. Come riportato dal Corriere della Sera, l’Atm (l’azienda che gestisce il trasporto pubblico a Milano) è già corsa ai ripari e  ha reso noto di aver sospeso dalla guida il tranviere e di aver avviato un’indagine interna per ulteriori accertamenti sulla vicenda. Sempre sul Corriere un passeggero ha descritto così quanto accaduto: «Non appena ha chiuso le porte, ha iniziato una corsa senza sosta, correndo come un pazzo, come se fossimo sulle giostre».

Un’esperienza spaventosa

Un altro passeggero del tram della linea 15, come riportato dal Corriere della Sera, ha ammesso: «Io e diversi altri passeggeri abbiamo capito subito che qualcosa non andava ed eravamo totalmente in panico». Secondo quanto dichiarato dai viaggiatori, il cui conducente al microfono avrebbe anche detto: «Vi ammazzo tutti, state attenti». I Carabinieri, avvertiti dai passeggeri, sono prontamente intervenuti, poco dopo la fermata Porta Lodovica. Con le Forze dell’ordine, il conducente del tram si sarebbe giustificato dicendo di aver avuto “una giornata storta”. Sicuramente le indagini in corso ricostruiranno ciò che è accaduto e porteranno alla luce la verità dietro il folle gesto. >> Altre News

Milano mensa dei poveri

Milano, file interminabili alla mensa dei poveri per un pasto caldo: «Immagini che entrano nel cuore»

Report, le anticipazioni della puntata di lunedì 14 dicembre 2020