in

Milva oggi 81 anni, amori tormentati di mezzo pure un suicidio: «Lei gli uomini li mastica…»

Oggi Milva, la ‘pantera di Goro’, compie 81 anni. La cantante e attrice teatrale che ha trionfato sui palcoscenici di tutto il mondo, divenendo popolare soprattutto in Germania, ha vissuto una vita intensa: l’enorme successo, gli amori complicati, poi la scelta improvvisa di ritirarsi dalle scene nel 2010. La ‘Rossa’, che è anche il titolo di una famosa canzone scritta per lei da Enzo Jannacci, in un’intervista dello scorso anno, rilasciata a ‘Il Corriere della sera’, ha ripercorso la sua travagliata vita sentimentale. Tanti flirt, ma l’unico che ha sposato è stato lui, Maurizio Corgnati, l’uomo che ha amato di più, il suo Pigmalione: «Penso alla morte di mio marito, che non ho saputo amare abbastanza, che ho fatto tanto soffrire», ha ammesso l’artista di fama internazionale.

leggi —> Oriana Fallaci e Alekos Panagulis: la travolgente storia d’amore

Milva

Milva oggi 81 anni, amori tormentati di mezzo pure un suicidio: «Lei gli uomini li mastica…»

L’incontro tra Milva e Maurizio Corgnati negli studi Rai di Torino, durante la registrazione del programma televisivo «Quattro passi tra le nuvole». Lei lo colpì con una sua abitudine alquanto particolare: «Camminava scalza e portava le scarpe dentro una borsa. ‘È un’ abitudine che ho preso da bambina’mi spiegò. Non conosceva nulla. Per questo decisi di prenderla sotto la mia protezione», raccontò lui. Si amarono tanto, ma la differenza di età, un divario di 22 anni, diede subito scandalo nell’Italia benpensante dell’epoca. Si sposarono nel 1961; due anni dopo la nascita della figlia Martina. La coppia cominciò fin da subito a lavorare sodo: Corgnati insegnò alla compagna tutti i trucchi del mestiere, facendola diventare una stella. Nel 1969 la cantante però perse la testa per un altro uomo: Domenico Serughetti, in arte Mario Piave. Come un lampo nella notte il matrimonio con Corgnati finì. «Se ne andò una notte e si portò via anche la nostra bambina» raccontò lui. E quello tra Milva e Mario Piave fu l’amore più chiacchierato dell’estate. Una scelta di cui la ‘pantera di Goro’ si è sempre pentita: «Ebbero ragione a criticarmi. È stata la più grande cavolata della mia vita. Ero giovane, avevo 28 anni, fui attratta da un mio coetaneo», ha confidato qualche anno fa ‘Io Donna’. La relazione durò soltanto quattro anni, tra alti e bassi: i litigi erano continui, lui tentò il suicidio due volte addirittura. Nel 1979, qualche anno dopo la rottura, Mario Piave fu trovato morto alle porte di Roma nella sua auto, una Fort Taunus. Era stato ucciso con cinque colpi di pistola. Una vicenda di cui Milva non ha mai voluto parlare.

Milva

«Maurizio Corgnati? Non ho saputo amare abbastanza, l’ho fatto tanto soffrire»

Nei primi anni ’70 l’incontro con il filosofo Massimo Gallerani. «Un amore fatto di passione ma anche di tante altre cose. Certamente la vicenda sentimentale più completa della mia vita», raccontò Milva. La relazione lunga quindici anni: nel 1989 lui la abbandonò per una donna più giovane. Un evento vissuto dall’artista «come un lutto, come una morte, come la scomparsa di una persona cara». Milva cadde in depressione: «È stato un grande amore. Che avrei potuto vivere infinitamente meglio, se non fossi stata sempre lontana, trascinata via da mille impegni ai quali non riuscivo, non volevo sottrarmi». Poi la volta di Luigi Pistilli, che per lei divorziò dalla moglie Liliana Zoboli, da cui era già separato: «Sono molto innamorato, ho nella testa Milva da molto tempo, ma non ho mai avuto il coraggio di dirglielo. Poi, una sera a cena del gennaio ‘91, finito di recitare insieme la Lulù di Wedekind, le feci una dichiarazione come si usava una volta», disse l’attore.

Milva

Milva, le accuse di Luigi Pistilli: «Non ama gli uomini», poi il suicidio dell’attore nel 1996

Ma l’amore sfiorì: nel marzo del 1996 Luigi Pistilli rilasciò un’intervista al settimanale ‘Oggi’, in cui attaccò duramente l’attrice: «Milva non ama gli uomini, lei li mastica, le fanno comodo. Lo dimostra il fatto che l’ anno più felice della nostra tormentata relazione è stato il ’95, quando ero in tournee e con “Terra di nessuno”. In quel periodo Milva era molto disponibile e tenera con me, ha visto lo spettacolo sedici volte, raggiungendomi ovunque. Mi sentiva indipendente, vedeva che il mio lavoro andava bene e quindi mi stimava, non costituivo un peso per lei». Un mese dopo, il 21 aprile, l’attore si tolse la vita, impiccandosi nella sua casa di via Mozart a Milano. Nella camera fu trovato un biglietto: «Ho sbagliato tutto, scusa per l’ articolo su Oggi. È infame». Alla notizia Milva reagì con un urlo violento: si chiuse nel camerino e non volle parlare con nessuno. Un lutto terribile, una ferita difficile a cicatrizzarsi. A differenza di quanto è stato scritto dai giornali Milva si è sempre considerata «una donna vitale», capace di grandi slanci d’affetto, appassionata. Tutt’altro che arida, fredda e cinica. leggi anche l’articolo —> Mina e Corrado Pani, la scandalosa storia d’amore: «Mi sei rimasta dentro, come farò?»

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

martina hamdy

Martina Hamdy foto bikini, spiagge assolate del Salento e una Venere in acqua: «Wow, sei bollente!»

mostro foligno ultime news

Il ‘mostro di Foligno’ potrebbe tornare in libertà: Luigi Chiatti è ancora pericoloso?