in

Nazionale italiana, Jorginho si difende dalle critiche dopo il rigore sbagliato: “Crediamo nella qualificazione”

Il calciatore della Nazionale italiana Jorginho nel corso dell’ultima partita degli azzurri contro la Svizzera ha sbagliato un rigore fondamentale per potersi portare la vittoria a casa. In queste ultime ore, il famoso giocatore ha deciso di parlare in prima persona e ha difeso i suoi compagni dagli attacchi e dalle critiche subite per i due pareggi arrivati subito dopo la vittoria degli Europei a Wembley lo scorso luglio. Jorginho ai microfoni della Rai ha analizzato punto per punto questo particolare momento della Nazionale azzurra.

Nazionale italiana, Jorginho si difende dalle critiche dopo il rigore sbagliato

La Nazionale italiana non riesce a fare goal e Jorginho, dopo aver sbagliato il rigore contro la Svizzere, ha deciso di lasciarsi andare ai microfoni della Rai cercando di analizzare questo momento difficile per gli azzurri. Il calciatore ha ammesso: «Speriamo che questi due pareggi dipendano solo dal fatto che siamo a settembre, in una fase di rodaggio. Abbiamo giocato due buone partite ma il pallone non entra. Dobbiamo rimanere lucidi e tranquilli. Il calcio è così, lo sappiamo: non c’è una risposta alla domanda sul perché il gol non arriva. Dobbiamo correggere i punti negativi, ma senza dimenticare i tanti lati positivi».

Poi Jorginho ha aggiunto: «Fa male, dispiace per la squadra che meritava di vincere, e quella era un’occasione per sbloccare la partita in un momento importante . Mi prendo la responsabilità. Credo che i portieri mi stiano studiando, comincerò a studiarli anche io. Sto già pensando a come tirarli. Errore per stanchezza? Mi sentivo bene, dopo è stata dura ma ho respirato profondo e ho pensato che mancava ancora tanto da giocare».

ARTICOLO | Nazionale italiana, Ciro Immobile fuori per scelta tecnica: l’indiscrezione

ARTICOLO | Serie A, chi sono i dieci giocatori più cari del campionato 2021/2022

“Crediamo nella qualificazione”

A causa di questi due pareggi, le cose per l’Italia all’interno del Girone C si sono fatte un po’ più complicate, ma per la Nazionale le qualificazioni ci saranno. Gli azzurri voleranno in Qatar. Ecco cosa ha detto Jorginho a riguardo: «Lasciamoli parlare. In questo momento si parla soltanto dei nostri errori e delle cose negative, ma molti si stanno dimenticando quanto di buono abbiamo fatto fin qui. Noi dobbiamo pensare a quello, avere entusiasmo e credere in noi stessi per ripartire subito con una vittoria, che è quello che ci serve. Crediamo nella qualificazione, se non crediamo in noi stessi chi lo farà? Voi? Non credo. Daremo tutto come sempre: è vero che non abbiamo vinto contro Bulgaria e Svizzera, ma abbiamo messo tutto in campo come abbiamo sempre fatto. Abbiamo sempre onorato questa maglia e lo faremo sempre».

Enzo Bianchi

Enzo Bianchi, l’appello sui social: “Venite voi a pranzo troverete piatti gustosi”

Nino Castelnuovo morto

Lutto per il cinema italiano, è morto Nino Castelnuovo: l’attore aveva 84 anni