in

Oggi è un altro giorno, Filippo Magnini ricorda il suo periodo buio: «La mia è stata una vittoria schiacciante»

Filippo Magnini è stato ospite a Oggi è un altro giorno. Il nuotatore ha deciso di lasciarsi andare ad una lunga intervista ai microfono di Serena Bortone. Tantissimi gli argomenti trattati dalla sua carriera alla vita privata. Il campione ha ricordato anche un periodo poco piacevole della sua vita, ovvero quando venne accusato di doping nel 2018, ottenendo ben quattro anni di squalifica. A febbraio 2020 Filippo è stato scagionato da tutte le accuse. Poi Magnini si è emozionato nel parlare di sua figlia, nata da pochi mesi dalla sua relazione con la showgirl Giorgia Palmas. Un’intervista a cuore aperto che ha letteralmente emozionato tutto il pubblico di Rai 1.

Oggi è un altro giorno, Filippo Magnini e la sua esperienza da papà

Tra gli ospiti di Oggi è un altro giorno anche Filippo Magnini, il quale ha deciso di raccontarsi senza filtri al pubblico di Rai 1. Magnini è fidanzato da tempo con Giorgia Palmas. Da qualche mese i due sono diventati genitori della piccola Mia, nata il 25 settembre 2020. Sulla sua vita da papà ha dichiarato: «È la sensazione più bella che mi potesse capitare, siamo felicissimi. Ogni giorno è una scoperta nuova, ogni giorno mi innamoro sempre di più ed è tutto bellissimo. Giorgia è più brava a cambiare pannolini, però mi diverto molto anche io, mi piace e l’ho sempre fatto». Il nuotatore ha deciso di rimettersi in gioco anche come atleta per le Olimpiadi di Tokio: «Ho deciso di rimettermi in vasca per dimostrare a coloro che mi hanno voluto male, che hanno provato a infangarmi, che non si sono liberati di me. La mia vittoria è già essermi rimesso in vasca e aver creato questo bellissimo percorso, ma vediamo se riusciamo a raggiungere qualche risultato in più». 

ARTICOLO | Giorgia Palmas ha il Covid: dopo l’annuncio di Filippo Magnini anche la showgirl è positiva
ARTICOLO | Filippo Magnini e il suo Natale lontano dalla piccola Mia: cosa succede al campione di nuoto

Il periodo difficile dopo le accuse di doping

Filippo Magnini ha ricordato anche un periodo poco piacevole della sua vita, ovvero quando venne accusato di doping nel 2018, ottenendo ben quattro anni di squalifica. A febbraio 2020 Filippo è stato scagionato da tutte le accuse. Su questa terribile vicenda ha ammesso: «Io, come nel mio sport, ho sempre dimostrato che non mollo mai e che vinco negli ultimi metri. C’è voluto molto tempo, purtroppo. Anni di pianti e di spese economiche assurde soltanto per dimostrare la verità. Ma la mia è stata una vittoria schiacciante». Finalmente nella vita di Filippo è tornato il sereno e sicuramente tornerà a regale nuove emozioni ai suoi sostenitori. >> Altri Gossip

Covid in Emilia-Romagna, la curva rallenta: oggi 2.118 nuovi casi e 44 decessi

sparatoria Colorado

Usa, sparatoria in un supermercato nel Colorado, almeno 10 i morti di cui un poliziotto