in

Oggi è un altro giorno, Giorgio Gori e la sua storia con Cristina Parodi: un amore lungo 25 anni

Giorgio Gori si è lasciato andare ad una lunga intervista ai microfoni di Serena Bortone nel corso della puntata del 18 novembre 2020 di Oggi è un altro giorno. Gori, oltre a presentare il suo ultimo libro “Riscatto: Bergamo e l’Italia appunti per un futuro possibile”, ha parlato anche della sua storia d’amore con Cristina Parodi, nota conduttrice e giornalista. La coppia è sposata da ben 25 anni. Insieme hanno creato una numerosa famiglia, i due hanno infatti tre figli: Benedetta, Angelica e Alessandro. Gori ha ricordato in particolare il loro primo incontro. Un racconto che ha emozionato il pubblico da casa.

Leggi anche –> Cristina Parodi oggi, senza trucco e filtri “come si è invecchiata”: «Sembri Marta Marzotto!»

Oggi è un altro giorno Giorgio Gori

Oggi è un altro giorno, Giorgio Gori e la sua storia con Cristina Parodi

Giorgio Gori ai microfoni di Oggi è un altro giorno ha ricordato il suo primo incontro con sua moglie Cristina Parodi. Gori ha dichiarato: «Prima mi interessava il tg ma poi ho capito che anche la conduttrice aveva qualcosa di speciale». A fare il primo passo però è stata proprio Cristina, la quale ha semplicemente chiesto all’allora direttore di Canale 5: «Vogliamo andare al cinema?». Da quell’invito è iniziata la loro storia d’amore e quest’estate la coppia ha festeggiato i 25 anni di matrimonio. La Parodi, durante una lunga intervista a Verissimo, ha dichiarato: «È la persona con cui sto meglio, che continuo ad amare dopo venticinque anni di matrimonio». Non c’è nulla da dire, la loro storia d’amore è una favola a lieto fine.

Giorgio Gori

La difficile situazione di Bergamo durante la pandemia

Giorgio Gori è il sindaco di Bergamo, una delle città più colpite dalla prima ondata della pandemia legata al Covid-19.  Durante la lunga intervista a Oggi è un altro giorno, Serena Bortone gli ha chiesto: «Ha avuto paura in quei giorni in cui si contavano i morti?». Gori ha immediatamente risposto: «No, non ho avuto paura per me ma per i miei genitori perché anziani, per il resto ho vissuto come tutti la difficoltà di presa di coscienza di quello che stava succedendo. Anche io come tanti ho pensato che finisse in poche settimane e poi invece tutto è rapidamente peggiorato e non tornavano i conti… i numeri non erano quelli che risultavano all’anagrafe, un aumento di mortalità del 405%». >> Altri Gossip

Foto dal profilo ufficiale Instagram di Giorgio Gori (@giorgiogori1)

Orietta Berti

Orietta Berti e quell’incontro inaspettato con Madonna: «Ero andata per dei mandarini»

dora liguori

Dora Liguori in libreria con il romanzo storico “Carulì si m’amave. Napoli 1799”