in

“Oggi è un altro giorno”, Marisa Laurito parla dell’ipnosi regressiva: «Ho capito alcuni dei nodi della mia vita»

Marisa Laurito ha deciso di raccontarsi in un lunga intervista ai microfoni di Oggi è un altro giorno, il programma pomeridiano di Rai 1 condotto da Serena Bortone. Tra una chiacchierata e l’altra con la padrona di casa, l’attrice ha dato spazio ai suoi ricordi ripercorrendo la sua carriera, ma anche la sua vita privata. Uno dei momenti più emozionanti dell’intervista è stato quando Marisa ha ricordato il suo grande amico Luciano De Crescenzo. Poi la Laurito ha ammesso anche di essersi sottoposta all’ipnosi regressiva e di essersi così concessa una passeggiata nelle sue vite precedenti. Dunque una lunga chiacchierata che ha emozionato il pubblico di Rai 1 e che ha fatto conoscere un lato nuovo della nota artista italiana.

Leggi anche –> Marisa Laurito: «Pamela Prati? Anche io a 20 anni mi sono sposata per finta! Rimpianti? Ne ho uno grande!»

“Oggi è un altro giorno”, Marisa Laurito e l’ipnosi regressiva

Marisa Laurito si è lasciata andare ad una lunga intervista nel salotto di Oggi è un altro giorno. L’artista ha confessato di essersi sottoposta all’ipnosi regressiva “che è una pratica con cui puoi tentare di andare a fare una corsa nelle tue vite precedenti”. L’artista ha poi aggiunto: «Ne ho fatte tre e ho capito alcuni dei nodi della mia vita. Prima di ogni debutto teatrale, ho sempre avuto la febbre. Una volta stavo così male che sono dovuta andare da un medico che mi ha chiesto di fare l’ipnosi regressione ed è venuto fuori che io, in un’altra epoca, ero una donna che aveva testimoniato ad un processo per salvare un uomo che non aveva ucciso nessuno. Non avevo testimoniato bene e non ero riuscita a salvarlo portandomi questo senso di colpa in questa vita. Poi, mi ha fatto fare degli esercizi e da allora non ho più mal di gola e febbre prima di un debutto».

L’amicizia con Luciano De Crescenzo

Marisa Laurito ad Oggi è un altro giorno ha parlato della sua grande amicizia con Luciano De Crescenzo. Tra loro, nonostante il grande affetto, non c’è stata mai una storia d’amore, l’artista infatti ha spiegato: «Non avrei mai potuto avere una storia con lui così come con Renzo Arbore. Sono i miei pilastri e mi sarebbe venuto troppo da ridire». Infine, sul suo lavoro ha dichiarato: «Quello che volevo all’epoca era diventare brava e guadagnare con il mio lavoro. Sono grata al successo che ho poi avuto, ma non l’ho mai cercato». >> Altri Gossip

Sabrina Salerno

Sabrina Salerno con la canotta bagnata ‘sfida’ il maltempo: «Si vedono le palle di neve…»

Vaccino Covid Pfizer

Vaccino Covid Pfizer, anziano muore dopo la somministrazione: istituita commissione speciale