in

Olivia Newton-John tumore al seno: «Non so quanto mi resta da vivere»

Olivia Newton-John, l’indimenticabile e dolcissima Sandy Olsson di Grease, è malata.  L’attrice sta combattendo da anni contro il cancro al seno, diagnosticato e combattuto per ben tre volte. La malattia le fu diagnosticata nel lontano 1992, quando Olivia era già una star a livello mondiale. Dopo una lunga battaglia la terribile scoperta, il ritorno della tumore del 2013 e ancora nel 2019. Come tante attrici americane, anche Olivia Newton-John si accoda alla schiera di colleghe che raccontano pubblicamente la malattia invitando alla prevenzione e facendo coraggio a chi come lei, sta combattendo lo stesso male.

Olivia Newton-John malattia

>> Leggi anche: Tara Gabrieletto oggi, profilo tradisce l’assenza di ‘sostanza’: «Meglio avere materia nel cervello…»

Olivia Newton-John: «Non so quanto mi resta da vivere»

Esattamente l’anno scorso la malattia dell’attrice di è ulteriormente aggravata, tanto che i giornali parlavo di “condizioni gravissime”. È la stessa Olivia a confermarlo: «Ho passato momenti atroci. Il cancro si è esteso alla colonna vertebrale due anni fa. Per un periodo sono stata sotto morfina perché il dolore era troppo intenso, ma ora la sto eliminando. Ma sono fortunata, ci sono passata per tre volte e sono ancora qui.» La Newton-John si è ritirata da anni dal mondo del cinema per dedicarsi interamente alle forti terapie ospedaliere, continuando però a vivere ogni giorno con positività e speranza.

Olivia Newton-John malattia

>> Leggi anche: Elena Morali e Luigi Favoloso: relazione a gonfie vele, arriva un anello da migliaia di euro

Olivia Newton-John: «Sono grata per ogni giorno che vivo»

In una recente intervista televisiva la Newton-John ha confessato: «Non so quanto ancora vivrò. Non ho nemmeno voluto saperlo dai dottori. Sono grata per ogni giorno che vivo. Ogni giorno è un regalo. Quando ti viene data una diagnosi di cancro o una diagnosi di una malattia spaventosa, ti viene improvvisamente detto più o meno quanto vivrai. Per un periodo sono stata sotto morfina perché il dolore era troppo intenso. Ero terrorizzata all’idea di usare la morfina perché so che è una cosa difficile da cui staccarsi, ma ora la sto eliminando con la cannabis. Per il mio stato non parlo mai di battaglia. È qualcosa con cui convivo, ma non la vedo in questo modo. Non parlo di guerra contro il cancro.»

 

Zavoli Bruno Vespa

Sergio Zavoli, Bruno Vespa: «Ho imparato a fare questo mestiere guardando i suoi servizi»

pamela barretta oggi

Pamela Barretta oggi, diva senza eguali a bordo piscina: «La natura è stata generosa con te»