in

Chi è Ottavia Piccolo: carriera, vita privata e curiosità sulla nota attrice

Una carriera sfolgorante quella di Ottavia Piccolo, all’insegna della versatilità. Divisa tra teatro, cinema e televisione, occasionalmente impegnata nel campo del doppiaggio, l’attrice è stata diretta dai più importanti registi, da Pietro Germi a Luigi Magni, da Mauro Bolognini ad Ettore Scola. Scopriamo insieme qualcosa in più su di lei…

leggi anche l’articolo —> Chi è Juliana Moreira, vita privata e carriera: tutto sulla nota showgirl brasiliana

Ottavia piccolo

Chi è Ottavia Piccolo: carriera, vita privata e curiosità sulla nota attrice

Ottavia Piccolo è nata a Bolzano il 9 ottobre del 1949. «Sono stata bolzanina per nove mesi da neonata. La ricordo dai racconti dei miei genitori. Oggi trovo questa città stupenda per l’atmosfera e le architetture. Noto progressi etnici, anche per via di un sistema di vita ben organizzato», ha raccontato tempo fa l’attrice in un’intervista concessa ad “Inside Bz”. L’esordio nel mondo dello spettacolo a soli 11 anni. Il suo primo ruolo è stato Helen, la protagonista di “Anna dei miracoli” di William Gibson, per la regia di Luigi Squarzina: «Della bravura di Anna Proclemer non staremo a dire, e qui se ne ha autorevole conferma. La sorpresa ci è venuta invece da Ottavia Piccolo», scrisse Vittorio Vecchi in un articolo.

A spingerla a recitare la madre: «Mi portò al Teatro Quirino di Roma per un provino, l’aveva letto nel giornale, e fui scelta per il mio fisico minuto. Poi ho continuato perché recitare mi riusciva bene. Il gioco è diventato passione per un mestiere, quello che ancora oggi mi sostiene e che mi fa affermare come donna e come attrice», ha spiegato la stessa Ottavia Piccolo. Poi è stata la volta de “Le notti bianche”, tratto da un racconto di Dostoevskij. E ancora è stata una delle figlie del Principe di Salina ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti (1963).

Ottavia piccolo

Dall’incontro fortunato con Giorgio Strehler al ruolo della protagonista in “Serafino” di Germi

Nel 1964 l’incontro con Giorgio Strehler, che la dirige ne “Le baruffe chiozzotte” e più tardi nel “Re Lear” shakespeariano. Altri suoi maestri saranno per il teatro Luca Ronconi e per il cinema Mauro Bolognini. Per “Metello” di quest’ultimo, tratto dal libro di Vasco Pratolini, ha ricevuto il Prix d’interprétation féminine al Festival di Cannes 1970, il Nastro d’Argento alla migliore attrice protagonista, un David Speciale ai David di Donatello 1970 e un Globo d’oro alla miglior attrice rivelazione. Questo successo le spalanca le porte del cinema francese: sarà diretta, fra gli altri, da Claude Sautet e Pierre Granier-Deferre. Nel 1968 Pietro Germi la sceglie per il ruolo della protagonista femminile di “Serafino” al fianco di Adriano Celentano.

Nel 1970 la Piccolo ha inciso un 45 giri con Rodolfo Baldini, a cui era legata in quel periodo (dopo un flirt con Massimo Ranieri). Negli anni ’70 si dedicherà soprattutto al teatro, soprattutto quello di Pirandello. Il pubblico la ricorderà anche per le varie partecipazioni ad alcuni sceneggiati tratti dai classici della letteratura, come “La coscienza di Zeno” con la regia di Sandro Bolchi, e “La Certosa di Parma” di Bolognini. Senza dimenticare l’Orlando Furioso del 1975 in cui ha vestito i panni di Angelica.

Ottavia piccolo

Ottavia Piccolo è sposata con il giornalista Claudio Rossoni

Nel 1979 Ottavia Piccolo è stata candidata alle Elezioni politiche nelle liste del PSI a Milano, ma ha ottenuto solo 1.923 preferenze e non è stata eletta. Tra il 1982 e il 1983 ha condotto insieme con Cristiano Minellono la trasmissione radiofonica “Musica, musica, musica parole di…”, trasmessa su Radio 1. Nel 1987 è tornata a recitare al cinema con “La famiglia” di Ettore Scola (premio Nastro d’argento) e con “Da grande” di Franco Amurri, a fianco di Alessandro Haber e Renato Pozzetto. Nel 2004 ha interpretato il ruolo di un’analista in “Tu la conosci Claudia?” con Aldo, Giovanni e Giacomo. Nel 2014 è stata nominata membro del corpo docente dell’Università Ca’ Foscari dal rettore Carlo Carraro a Venezia. Negli ultimi anni Ottavia Piccolo ha prestato la voce a Carrie Fisher nel ruolo di Leila Organa nella saga di “Guerre stellari”. Vita privata? Nel 1974 l’attrice ha sposato il giornalista Claudio Rossoni, dal quale un anno dopo ha avuto un figlio, di nome Nicola. Leggi anche l’articolo —> Chi è Giusy Buscemi, vita privata e carriera: tutto sull’attrice italiana

 

Carlo Cecchi

Chi è Carlo Cecchi, vita privata e carriera: tutto sul noto attore italiano

gentiloni conflitti interesse

Memorandum Italia-Libia: l’Europa delega il gioco sporco e intanto ci guadagna