in

Tokyo 2020, argento per Paltrinieri negli 800 stile libero: neanche la malattia ha fermato il campione

L’atleta italiano Gregorio Paltrinieri ha vinto la medaglia d’argento negli 800 metri stile libero alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il nuotatore aveva già portato a casa molte vittorie ma la malattia che lo aveva colpito aveva messo in dubbio la sua partecipazione ai giochi olimpici, siccome aveva saltato gli allenamenti a giugno. Contro ogni aspettativa, Paltrinieri si è riconfermato campione.

Paltrinieri argento Tokyo 2020

Paltrinieri argento Tokyo 2020, la sorprendente vittoria dopo la malattia

Il 26enne si era qualificato per la finale con una settima posizione. Bassa per il favorito di queste olimpiadi ma comprensibile: il ragazzo ha dovuto affrontare al mononucleosi solo un mese fa. La malattia gli ha fatto perdere ore di allenamenti. Ciononostante, Paltrinieri ha condotto la gara fino agli ultimi metri e ha raggiunto il secondo posto sul podio. Davanti a lui per pochissimo lo statunitense Robert Finke, classe 1999, che ha vinto l’oro col tempo di 7 minuti e 41,87 secondi. Paltrinieri ha concluso in 7 minuti e 42,11 secondi, davanti di 22 centesimi all’ucraino Misha Romanchuk.

ARTICOLO | Gregorio Paltrinieri affetto da mononucleosi: in dubbio la sua partecipazione ai giochi olimpici

ARTICOLO | Gregorio Paltrinieri, carriera e vita privata: tutte le curiosità sul nuotatore italiano

Gregorio Paltrinieri mononucleosi

Dopo la conclusione della gara, Paltrinieri ha detto ai giornalisti che non avrebbe scommesso sulla sua vittoria e ha aggiunto: “parlare di miracolo è poco”. Ma la voglia di vincere era tanta e l’atleta ci ha messo tutto per poter arrivare tra i migliori e così è stato. “Oggi ero un’altra persona rispetto alla batteria – ha dichiarato – con un’altra mentalità, un’altra cattiveria e voglia di gareggiare. Me la sono vissuta al meglio. Ieri sera un mio grande amico mi ha detto che queste grandi finali non si affrontano con la testa ma con il cuore, è l’unico modo per uscire soddisfatto.” Una vittoria sentita quella di Gregorio che con questa gara è diventato un atleta diverso, più maturo. “Io forse ero caduto troppe volte nella mia vita nell’errore di voler programmare tutto. Avevo messo troppa testa, troppi pensieri confusi, ma queste finali si vincono col cuore.”

Per Gregorio questo è la seconda Olimpiade. La prima la ha combattuta a Rio nel 2016 e in quell’occasione aveva portato a casa l’oro nei 1.500 metri stile libero. Ha vinto moltissime medaglie sia ai campionati Europei che ai Mondiali di nuoto, e nel 2019 ha stabilito il record europeo negli 800 metri. Per lui le Olimpiadi di Tokyo non sono finite: il ragazzo parteciperà anche alle qualificazioni dei 1.500 metri stile libero e alla 10 chilometri di nuoto di fondo in acque libere.>>Tutte le notizie

Amici 21 Lorella Cuccarini

Amici 21, Lorella Cuccarini confermata come professoressa di ballo: «Un’esperienza eccezionale»

canottaggio oro

Tokyo 2020, medaglia d’oro nel canottaggio: Federica Cesarini e Valentina Rodini brillano