in

Pau Dónes malattia, l’ultima volontà: pubblicare il disco degli Jarabedepalo prima di morire

La passione per la musica prima di tutto, anche prima della malattia: così Pau Dónes ha passato gli ultimi giorni di vita attaccato a quelle note che ne hanno accompagnato l’esistenza. Il tutto per mantener fede alla sua ultima volontà: registrare il disco degli Jarabedepalo e ascoltarlo prima di morire. Ha radunato i suoi musicisti e in pochissimo ha ultimato il progetto Tragas o escupes, la cui uscita sarebbe stata prevista per il prossimo settembre. Non ha avuto tutto questo tempo Pau, morto lo scorso 9 giugno a causa del tumore al colon contro cui lottava dal 2015.

Leggi anche >> Jarabe de Palo, morto il leader del gruppo Pau Donés: era malato di cancro dal 2015

pau dones malattia

Pau Dónes malattia, l’ultima volontà esaudita poco prima della morte

“I medici mi hanno detto che morirò, devo sbrigarmi a chiudere l’album”, ha riferito una persona vicina a Pau Dónes citando le sue parole al quotidiano El Mundo. “Il 21 aprile – ha raccontato allo stesso giornale Yves Roussel, colui che ha masterizzato l’album – Pau è venuto a trovarmi per parlare del suono del disco e io mi chiedevo da dove traeva quella forza inumana. Era super esigente e pianificatore, aveva ben chiaro il suono che voleva, con un peso enorme del basso, per esempio”. Ha fatto di tutto per poter velocizzare i tempi nonostante le condizioni di salute che, oltre a fargli mancare le forze, lo costringevano ad entrare e uscire dall’ospedale.

pau dones malattia

“I medici davano a Pau una settimana di vita e voleva ascoltarlo prima di morire”

Quando i medici hanno comunicato a Pau che il cancro era diventato incurabile, il cantante ha così deciso di mettere fine al trattamento e di accelerare i tempi per poter far uscire l’album prima della sua morte. Riuniti i musicisti, Dónes ha registrato tutte le canzoni scritte nell’anno passato a Los Angeles dalla figlia e altre scritte più recentemente. Alcune tracce vocali utilizzate, però, come spiegato da Roussel, risalgono al 2019. “Il suo produttore – ha raccontato ancora il tecnico – mi ha detto che dovevamo fare presto perché i medici davano a Pau una settimana di vita e voleva ascoltarlo prima di morire”. E così è stato: pochi giorni prima della morte del cantante, il 26 maggio, Tragas o escupes era su tutte le piattaforme digitali. >> Sanremo 2021 Amadeus conduttore ufficiale, con lui Fiorello e Jovanotti: le donne? Due attrici “viag*a”

pau dones malattia

roma tuscolana incidente

Roma Tuscolana incidente nella notte, Smart si schianta contro il muro: morto 20enne, grave l’amico

‘Ndrangheta in Lombardia, nuovo colpo alle cosche: disarticolato il locale di Seregno