in

Pippo Baudo attacca Carlo Conti e Bonolis: «La tv di oggi è fatta solo di fotocopie»

Pippo Baudo oggi compie 85 anni. Il signore della televisione italiana, simbolo del Festival di Sanremo con il suo record di edizioni condotte, ha concesso un’intervista a “La Nazione”, in cui senza peli sulla lingua ha fatto il punto sugli attuali presentatori. Il volto noto ha ammesso di provare una punta di nostalgia per i tempi d’oro, quand’era una presenza costante in tv, ma ha precisato: «Ci mancherebbe che mi rimettessi in gioco», lasciando intuire la necessità di fare largo ai giovani.

leggi anche l’articolo —> Sonia Bruganelli stoccata a Barbara D’Urso: «Ecco che penso dei suoi programmi…»

Pippo Baudo oggi

Pippo Baudo attacca a Carlo Conti e Bonolis: «La tv di oggi è fatta solo di fotocopie»

Pippo Baudo festeggia oggi 85 primavere. In occasione della ricorrenza lo storico conduttore in un’intervista rilasciata a “La Nazione” ha detto la sua sulla tv di oggi. Ovviamente da spettatore, non da protagonista. Il volto noto senza freni ha bacchettato due suoi colleghi. Si tratta di Paolo Bonolis e Carlo Conti. Il papà della tv italiana ha stroncato “Tale e Quale Show”. Non è andata meglio al conduttore romano, al timone di “Avanti un altro”, che Baudo ha etichettato come trasmissione volgare. Insomma l’uomo, arcinoto anche per la sua frase distintiva “l’ho inventato io”, non ha avuto timori ad esprimere le sue considerazioni sui mass media e le trasmissioni che caratterizzano i palinsesti della Rai e di Mediaset. «Mi limito a guardare, e purtroppo vedo sempre le stesse cose, un format ripetuto 7, 8 volte. Leggo che Carlo Conti torna con Tale e Quale, ma è possibile? Ancora? Dai è tremendo», ha sottolineato Baudo, alludendo al format del conduttore toscano, che mette in scena le imitazioni di tanti artisti.

Pippo Baudo

«Ma non si vergogna a fare tutti gli anni ‘Avanti un altro’?»

Non meno severo il giudizio su Paolo Bonolis«Lui è bravo, è colto, spiritoso, intelligente. Ma non si vergogna a fare tutti gli anni Avanti un altro? Ma sforzati, inventa qualcosa di nuovo. E poi tutta quella volgarità… alla volgarità ricorre chi non è bravo. La tv di oggi è fatta solo di fotocopie», ha concluso Pippo Baudo. Leggi anche l’articolo —>cPippo Baudo malattia, operato per tre volte: «Notti di sofferenza»

 

Forza Italia, Cangini: “Difficilmente potrà sopravvivere a Berlusconi. Se la Lega non cambia, è un’annessione”

AstraZeneca efficacia 76%

18enne ricoverata per trombosi: aveva ricevuto il vaccino AstraZeneca