in

La mamma va a svegliarlo: giovane poliziotto trovato senza vita nel letto di casa

Ha sconvolto l’intera questura di Genova la notizia del poliziotto trovato morto nel letto di casa dalla mamma che era andata a svegliarlo: Francesco Magali, trentenne in forze alla squadra Volanti della Questura del capoluogo ligure, se n’è andato all’improvviso lasciando attoniti amici e colleghi. La tragica scoperta lunedì scorso, 14 dicembre 2020, quando la donna – accortasi che il figlio era in forte ritardo e non spegneva la sveglia – era andata a svegliarlo.

Leggi anche >> Ex soldato Usa ritrova tre bambini italiani dopo 76 anni: salvò loro la vita

poliziotto trovato morto

Poliziotto trovato morto in casa: nessuna patologia particolare, si attende l’autopsia

Entrata in camera, però, la mamma di Francesco si è trovata innanzi alla tragica scoperta: il figlio era esanime e non respirava più. A nulla sono valsi i soccorsi medici allertati nell’immediato. Stando a quanto riferito da Fanpage.it, il giovane poliziotto non soffriva di alcuna patologia particolare o quanto meno non ne era a conoscenza. A far luce su quanto accaduto nella casa di famiglia a Grosseto potrà essere solo l’autopsia sul corpo del ragazzo chiesta dagli stessi familiari. Commosso il ricordo di Francesco nelle parole dei colleghi della questura di Genova.

poliziotto trovato morto

“Il suono della sirena era quello che più di qualsiasi altra cosa al mondo riusciva a farti battere forte il cuore”

“Il suono della sirena era quello che più di qualsiasi altra cosa al mondo riusciva a farti battere forte il cuore, – hanno scritto sui social i colleghi che con lui condividevano la passione per il lavoro – con l’espressione trasognata di un bambino quando vede passare la macchina della Polizia. Sì, perché tu questo lavoro hai iniziato ad amarlo sin da bambino. Sei cresciuto con la divisa cucita addosso, come dicevano tuo padre e tua madre, sei cresciuto con l’esempio di papà Giuseppe, il tuo ‘super poliziotto’ e la guida di mamma Masina, attenta e premurosa come solo una mamma sa fare. Siamo certi che anche lassù ti distinguerai per il tuo coraggio, il tuo altruismo e per il tuo splendido sorriso”. >> Firenze, le valigie rinvenute salgono a quattro: l’impronta del dito è di un uomo scomparso

Covid, il bollettino di oggi 16 dicembre: 17.572 nuovi casi e i decessi scendono a 680

Filippo Nardi

Filippo Nardi fuori controllo: dopo il gesto alla Ruta lo squallido “Chi vuol essere fecondata”