in

Russell Crowe oggi, ingrassato e con la barba lunga: non è più “Il gladiatore”

Russell Crowe oggi è noto soprattutto per avere interpretato il ruolo del generale Massimo Decimo Meridio ne «Il gladiatore» di Ridley Scott. Una parte che gli ha regalato una straordinaria popolarità e numerosi riconoscimenti, tra cui il Premio Oscar come miglior attore protagonista nel 2001. Di quell’aitante personaggio però oggi è rimasto ben poco. Non a caso “Amica” che rilancia alcuni scatti dell’attore titola l’articolo “Lo riconoscete? Una volta Russell Crowe era il gladiatore dei nostri sogni…”. Che fine ha fatto? Come mai tanti kg? È stato male?

leggi anche l’articolo —> Luca Ward ad “Oggi è un altro giorno”: dagli esordi nel doppiaggio alla malattia della figlia

Russell Crowe

Russell Crowe oggi fisico irriconoscibile: non è più “Il gladiatore”, le foto sconvolgenti

Russell Crowe irriconoscibile. Più volte nella sua carriera l’attore ha modificato il suo peso corporeo in funzione del personaggio da interpretare. Non ci sarebbero problemi di salute di mezzo. Dell’ex gladiatore però è rimasto poco e niente. Come scrive Sara Sirtori su “Amica” “da un po’ di tempo l’attore australiano (ma neozelandese di nascita) si è lasciato andare. Non tanto nel fisico. Quanto nel modo in generale che ha di mostrarsi al mondo. Sciatto. Poco curato. Quasi selvaggio”. E le immagini che circolano sul web parlano chiaro. Voi che ne pensate? La foto in basso è stata condivisa su Instagram dalla pagina “Russell Crowe Fans” (scatto in basso).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Russell Crowe (@russellcrowefans)

L’ultima interpretazione Roger Ailes nella miniserie The Loudest Voice – Sesso e potere

L’attore ha interpretato oltre a “Il Gladiatore” anche il matematico John Nash in A Beautiful Mind di Ron Howard, grazie al quale ha ottenuto un BAFTA, un Golden Globe e la sua terza candidatura all’Oscar; il capitano Jack Aubrey in Master & Commander – Sfida ai confini del mare di Peter Weir; il pugile James J. Braddock in Cinderella Man – Una ragione per lottare, sempre di Ron Howard. Nel 2020 si è aggiudicato per la seconda volta il Golden Globe per la sua interpretazione di Roger Ailes nella miniserie The Loudest Voice – Sesso e potere. È stato iscritto fra le celebrità della Hollywood Walk of Fame: la sua stella ha il numero 2 404. Leggi anche l’articolo —> Luca Ward prende in giro Joaquin Phoenix: «Il tuo piccolo Oscar e il discorsetto sull’ambiente»

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Russell Crowe (@russellcrowefans)

(Russell Crowe FanPage Instagram Ufficiale)

Covid in Italia: oggi 3.937 casi e 121 morti, scende ancora il numero dei ricoverati

Russell Crowe

Chi è Russell Crowe, vita privata e carriera: tutto sul famoso attore di Hollywood