in

Russia Ucraina, “negoziati ora più realistici”: quanto ci vorrà per la ricostruzione

Guerra Russia Ucraina, ultime notizie. Siamo giunti alla terza settimana di conflitto. La capitale Kiev è sotto coprifuoco e le navi russe bombardano le coste a sud di Odessa. Mariupol, da giorni sotto assedio, è stata attaccata anche dal mare di Azov. Ma rispetto ai giorni scorsi sembra si sia aperto uno spiraglio: il presidente ucraino Zelensky ha detto che ora i colloqui con Mosca sembrano «più realistici» e che c’è spazio per un dialogo con il Cremlino.

leggi anche l’articolo —> Guerra in Ucraina, Bonino brutale su Putin: «Le sue ossessioni…»

Russia Ucraina

Russia Ucraina ultime notizie, Zelensky: “Negoziati ora più realistici”

Le forze armate ucraine sarebbero “riuscite a infliggere colpi devastanti a gruppi di truppe di occupazione”, come si apprende leggendo il briefing quotidiano dello Stato maggiore ucraino. L’esercito di Zelensky asserisce che mentre la Russia ha continuato a bombardare “aree densamente popolate delle città ucraine”, le sue truppe non sono riuscite ad avanzare su diversi fronti, tra cui Donestk, Luhansk e Mykolaiv. “Il nemico continua a subire perdite durante la ritirata in alcune aree”, sottolineano dall’Ucraina. Forse proprio questo momento di difficoltà dell’armata russa potrebbe essere l’humus perfetto per delle trattative che mettano fine al conflitto. I colloqui con la Russia sembrano ora “più realistici”, ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, secondo il quale “tutte le guerre terminano con un accordo”. E i negoziati fra Mosca e di Kiev sono “difficili” ma “di fondamentale importanza”, e “mi dicono che le posizioni ai colloqui ora suonano più realistiche, c’è sicuramente spazio per compromessi”. 

Negoziati Russia Ucraina

Quanto ci vorrà per la ricostruzione

La Corte internazionale di giustizia (Cig) dell’Onu si pronuncerà oggi sulla richiesta urgente dell’Ucraina affinché la Russia fermi subito l’invasione. La sentenza è attesa per le 16 all’Aja. L’Ucraina accusa la Russia di tentare illegalmente di giustificare la sua guerra accusandola falsamente di genocidio nella regione del Donbass. A conflitto finito quanto ci vorrà per ricostruire l’Ucraina? È una domanda che tanti cominciano a porsi. Per la ricostruzione dopo l’invasione russa pare serviranno, ad oggi, oltre 500 miliardi di dollari. La stima è stata riportata, come riferisce l’agenzia di stampa Unian, dal primo ministro ucraino Denis Shmygal al termine dell’incontro con i primi ministri di Polonia, Slovenia e Repubblica Ceca. Leggi anche l’articolo —> L’Europa che censura i canali di informazione russi non è diversa da Putin

Russia Ucraina ultime notizie

 

Seguici sul nostro canale Telegram

pederobba

Incidente all’alba a Pederobba, scontro tra un’auto e un camion: morto un uomo

Kadyrov macellaio

Svelato il bluff di Kadyrov, “il macellaio” ceceno non è a Kiev: ecco dove si trova