in

Salerno, si accascia nel suo bar tabacchi per un malore improvviso e muore davanti ai figli

La città di Salerno in lutto: si è spento Sergio Serritiello, titolare del bar tabacchi 138 di Sant’Eustachio. L’uomo, assai conosciuto nel quartiere, è stato colpito da un malore fatale mentre stava lavorando. Ad attirare l’attenzione le grida del figlio. Sul posto è giunto prontamente lo staff del 118, che non ha potuto far altro però che constatarne il decesso.

leggi anche l’articolo —> Bimba australiana ritrovata, chi è il rapitore Terry Kelly: “Collezionava bambole”

bar tabacchi malore

Salerno, si accascia nel suo bar tabacchi per un malore improvviso e muore davanti ai figli

Stava lavorando come sempre nel suo bar tabacchi a Salerno. All’improvviso però si è accasciato sul suo bancone. Sergio Serritiello, titolare del bar tabacchi 138 a Sant’Eustachio è morto mentre faceva il suo lavoro. Probabilmente un malore che non gli ha lasciato scampo. Secondo quanto raccontato da alcuni amici, già la notte precedente l’uomo si era sentito poco bene. Non aveva dato però troppo peso a quel fastidio, come riferisce “Caffeina”. Il giorno successivo, come tutte le mattine, si è recato al lavoro. Una vera tragedia per tutta la comunità di Sant’Eustachio, dove Serritiello era molto conosciuto e amato. Tanti i messaggi di vicinanza ai parenti della vittima. I post dedicati a lui sui social si moltiplicano, come riferisce “Il Riformista”: “Veglia su di noi, riposa in pace”, le parole di una cliente abitudinaria; “Mi dispiace tantissimo… non ci sono parole… Solo tanta tristezza”, recita quello di un amico. E ancora: “Ciao Sergio hai lasciato tutti senza parole … buon viaggio R.I.P.! Abbi cura dei tuoi cari”. Tutti stretti attorno alla famiglia.

Sergio serritiello

La città sotto choc per la scomparsa di Sergio Serritiello: tanti i messaggi di cordoglio ai familiari della vittima

Come dicevamo purtroppo sono risultati inutili i soccorsi del 118: il titolare è morto sotto gli occhi dei figli che erano sul posto di lavoro assieme a lui. Apprezzato e stimato da chiunque lo conoscesse, il commerciante ha lasciato un vuoto incolmabile nel quartiere. Un mancamento fatale per lui, un malore improvviso. Il bar tabacchi 138 di Sant’Eustachio resterà chiuso per lutto. Leggi anche l’articolo —> Como, incidente mortale moto contro un palo: morto uomo 56 anni

bar tabacchi malore improvviso

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Autostrade in tempo reale oggi 5 novembre 2021

Autostrade, viabilità in tempo reale e ultime notizie sul traffico

meloni fanpage

Nei sondaggi continua la sfida all’ultimo colpo tra Fratelli d’Italia e PD