in

Addio a Seid Visin, giovane promessa del calcio: morto a soli 20 anni

Si è spento a soli 20 anni, un giovane calciatore: Seid Visin. Il ragazzo è stato trovato morto ieri, 3 giugno 2021, nella sua casa a Nocera Inferiore. Il ragazzo, di origini etiopi ha giocato nelle giovanili del Milan, insieme a Donnarumma, e nel Benevento.

Seid Visin

Seid Visin morto, addio al giovane calciatore

Il ragazzo è stato trovato senza vita nella sua abitazione e ancora non è nota la causa del decesso. La tragedia ha sconvolto la comunità campana ma soprattutto l’Atletico Vitalica, il club di calcio a 5 presso il quale giocava. “Il tuo sorriso, il tuo indiscusso talento, la tua naturale e straordinaria predisposizione a dare del ‘tu’ alla palla restano impressi nella nostra mente – il ricordo del club – oggi vai via, come sei arrivato, lasciandoci attoniti, senza parole. Addio Seid, talento enorme dal cuore fragile”. Seid ha origini etiopi e una coppia di Nocera Inferiore lo aveva adottato. Il ragazzo non ha mai smesso di giocare a calcio e ultimamente faceva parte di una squadra di calcio a 5.

ARTICOLO | Leffe, operaio morto schiacciato da un carico pesante: ennesimo incidente sul lavoro

ARTICOLO | Italia-Repubblica Ceca probabili formazioni e dove vederla in tv: Rai o Sky?

Seid Visin

Seid Visin (da lagazzettadellosport.it)

Seid Visin: la carriera del giovane talento

Seid è arrivato in Italia a soli 7 anni, accolto da Walter e Maddalena. Sin da bambino aveva un vero e proprio talento per il calcio. Da piccolo giocava nella scuola calcio “Azzurri” di Torre Annunziata, Enzo e Mino Raiola notarono subito le sue abilità. Avevano gli occhi puntati su di lui varie squadre di livello: Inter, Milan, Napoli e Manchester City. Il ragazzo iniziò dunque ad affacciarsi al mondo dei calcio professionistico. L’Inter lo fece giocare in qualche torneo estivo. Poi Seid passò al Milan e fece amicizia con Donnarumma, suo compagno di stanza.

Il ragazzo giocò poi dal 2016 nel Benevento, soprattutto per restare affianco alla sua famiglia. Le cose però non andarono bene e dopo soli sei mesi il ragazzo tornò dai suoi genitori. Tuttavia non abbandonò il pallone: iniziò a giocare a calcio a 5 con l’Atletico Vitalica.>>Tutte le notizie

assegno unico figlio

Assegno unico per i figli 2021, importi e scadenze: come presentare la domanda

Cura dei capelli: tutto quello che c’è da sapere sui trattamenti senza risciacquo