in

Selvaggia Lucarelli sul caso Chanel Totti: «Estate 2011. Aurora Ramazzotti aveva 15 anni. Nessuno fiatò»

La copertina del settimanale Gente con Chanel Totti, figlia di Francesco e Ilary Blasi, ha scatenato una marea di polemiche. La ragazza è finita in prima pagina di spalle e in costume. Questo scatto ha fatto infuriare i suoi genitori, i quali attraverso delle storie Instagram hanno espresso il loro punto di vista. Naturalmente il “caso” Chanel Totti ha fatto il giro del web e anche Selvaggia Lucarelli ha espresso il suo pensiero sulla questione, ricordando in particolare un episodio di qualche anno fa dove la protagonista della copertina in quel caso era l’allora minorenne  Aurora Ramazzotti, figlia di Eros e Michelle Hunziker.

Leggi anche –> Chanel Totti al mare in copertina, è polemica: di spalle in costume la ‘somiglianza’ con Ilary

Selvaggia Lucarelli

Chanel Totti in copertina: parla Selvaggia Lucarelli

Continuano ancora le polemiche legate al “caso” Chanel Totti, la figlia tredicenne di Francesco e Ilary Blasi, che è stata messa in copertina dal settimanale Gente con il viso coperto, ma il lato B in bella vista. Anche la giornalista Selvaggia Lucarelli ha pensato bene di dire la sua su tutta questa storia. La Lucarelli ritiene eccessivo tutto il clamore suscitato dalla copertina di Gente. La giornalista ha pubblicato così sui social una foto del settimanale Oggi di nove anni fa con Michelle Hunziker e la figlia ritratte in costume di spalle, commentando così il post su Twitter: «Estate 2011. Aurora Ramazzotti aveva 15 anni. Nessuno fiatò e la lista sarebbe lunga». Poi nei commenti le hanno fatto notare che forse oggi su questi temi c’è una sensibilità diversa. A queste parole la giornalista ha risposto: «Forse. O forse se sei figlia di Totti c’è una sensibilità in più. Chissà».

Le parole di Monica Mosca

Ilary Blasi e Francesco Totti, nel commentare la copertina del settimanale Gente, hanno scritto: «Ringrazio il direttore Monica Mosca per la sensibilità dimostrata mettendo in copertina il lato B di mia figlia minorenne senza curarsi del problema sempre più evidente della sessualizzazione e mercificazione del corpo delle adolescenti». Immediatamente Monica Mosca ha replicato:«Sono molto dispiaciuta e amareggiata per le reazioni generate dalla pubblicazione sulla copertina di Gente numero 34 della foto di Francesco Totti e della figlia Chanel, scattate in spiaggia. Come direttore ho sempre inteso valorizzare le donne e più in generale sostenere i valori della famiglia: era l’intento anche di questa pubblicazione, in cui si è voluto semplicemente ritrarre la famiglia Totti in un momento di normalità. In alcun modo, ovviamente, abbiamo mai inteso uscire da questo obiettivo». >> Altri Gossip

Covid, l’infettivologo Galli sui nuovi contagi: “Nulla di paragonabile alla prima ondata”

Migranti, ordinanza Musumeci: “Roma impreparata, a Viminale data massima disponibilità”