in

Silvio Berlusconi, le condizioni sulla polmonite bilaterale: ultimi aggiornamenti dal San Raffaele

Ricoverato da ieri sera, giovedì 3 settembre 2020, all’ospedale San Raffaele di Milano a causa di un principio di polmonite bilaterale, Silvio Berlusconi ha tenuto a rassicurare tutti sulle sue condizioni. Intervenendo in collegamento telefonico a Genova, per la presentazione dei candidati di Forza Italia, il presidente ha affermato: “Non ho più febbre, né dolori, voglio rassicurare tutti che sto abbastanza bene”. Risultato positivo al Covid mercoledì sera, il leader di Fi ha fatto sapere: “Il coronavirus è una malattia insidiosa che non ho mai sottovalutato. Mi è capitato anche questo, sto abbastanza bene, continuerò a lavorare. Voglio rassicuravi tutti, sto abbastanza bene”. “Parteciperò in tutti i modi possibili – ha poi concluso con la solita tenacia – alla campagna elettorale in corso”.

Leggi anche >> Coronavirus, Berlusconi ricoverato al San Raffaele di Milano: chi è il paziente zero di Arcore

silvio berlusconi condizioni polmonite

Silvio Berlusconi, le condizioni sulla polmonite bilaterale: gli aggiornamenti del professor Zangrillo

Dall’isolamento della suite al sesto piano del padiglione Diamante del San Raffaele, “nessun bollettino scritto” sulle condizioni del Cavaliere. È il professor Alberto Zangrillo, – primario di Anestesia e Rianimazione e medico personale di Berlusconi – a riferire alla stampa gli aggiornamenti sul quadro clinico del presidente. Dalle parole di Zangrillo si apprende, dunque, che Berlusconi “non è intubato e respira spontaneamente”. “Il quadro è rassicurante”, afferma il primario definendosi “ottimista per le prossime ore e giorni”.

“L’infezione polmonare è in fase iniziale e allo stato attuale la situazione clinica è tranquilla e confortante”. Ma, spiega il professore: “I suoi quasi 84 anni obbligano ad un’assoluta cautela”, dunque “il ricovero è necessario per un attento monitoraggio del paziente”. “È previsto – conclude Zangrillo – che rimanga in ospedale qualche giorno. Necessario il riposo assoluto: è la terapia di cui più necessita”.

silvio berlusconi condizioni polmonite

L’annuncio del ricovero in una nota

Ad annunciare il ricovero nel nosocomio milanese, ove Berlusconi sarebbe giunto sulle proprie gambe, una nota dello staff: “Il presidente Berlusconi, – riferiva la comunicazione – dopo la comparsa di alcuni sintomi, è stato ricoverato all’ospedale San Raffale di Milano a scopo precauzionale. Il quadro clinico non desta preoccupazioni”. >> Silvio Berlusconi è positivo al Covid-19, infetti anche la compagna e i due figli

Silvio Berlusconi

Berlusconi ricoverato al San Raffaele di Milano: la stanza una vera suite [FOTO]

guendalina tavassi instagram

Guendalina Tavassi Instagram, quanta salute! «Tesoro, come sei piena… che bontà!»