in

Sondaggi politici, Meloni vicinissima a Salvini: il M5s di Conte non decolla

Sondaggi politici. La Lega di Matteo Salvini resta ancora il primo partito italiano con il 21%, anche se in lieve flessione. Questo è quanto emerge da un sondaggio effettuato da Renato Mannheimer (Eumetra) in esclusiva per il sito Affaritaliani.it. Nessuna clamorosa sorpresa, come rimarca il sondaggista: «Le variazioni continuano a essere sempre minime». Leggera crescita del partito della Meloni che con Fratelli d’Italia si porta al 19.9%. A fatica risale tutto il centrodestra.

leggi anche l’articolo —> Sondaggi amministrative, secondo Piepoli Roma potrebbe tornare al Centrodestra

sondaggi politici

Sondaggi politici oggi Mannheimer: intenzioni di voto al 22 giugno

Il Carroccio primo partito, benché in flessione. Fratelli di Italia continua a salire, parimenti il partito di Silvio Berlusconi: Forza Italia sfonda il 7.1%. Rilevazione importante soprattutto alla luce della possibilità di una federazione di centrodestra. Ma come la vedono gli Italiani una coalizione di questo tipo? «La mia impressione è che la vedono di buon occhio», ha affermato in esclusiva ad ‘Affari Italiani’ Mannheimer. Ad ogni modo alla Meloni «conviene rimanere da sola per adesso», perché dopo «se il governo Draghi continua ad avere buoni risultati il ruolo dell’opposizione si fa sempre più difficile e la Meloni rischia di vedere decrescere i suoi consensi», ha spiegato Mannheimer. Ancora in affanno il M5s fermo al 16.6%. Neppure l’avvento di Giuseppe Conte è riuscito per ora a risollevare le sorti dei pentastellati, che avrebbero sul serio bisogno di «un’immagine nuova». L’ex presidente del Consiglio, come spiega Mannheimer, infatti continua ad avere una sua reputazione, ma «bisogna vedere se saprà sfruttarla». A rendere la questione spinosa i rapporti non proprio idilliaci con il fondatore del M5s Beppe Grillo.

sondaggi politici

Il 29,2% del campione non si esprime

Nelle stesse acque del M5s nuota il Pd. Il Partito Democratico vede aumentare il suo consenso e registra un buon 18.9%. Il segretario Enrico Letta, dopo le primarie a Bologna e Roma, come chiarisce Mannheimer ad “Affari Italiani”, ha un «compito molto complicato, come quello di Conte». Difatti il Pd è variegato, deve essere capace di riunire più anime diverse. Nello stesso sondaggio si rileva che Azione di Carlo Calenda è al 3.2%; Italia Viva di Matteo Renzi al 2.4%; +Europa di Benedetto Della Vedova arriva all’1.6%). Alla voce “altri” e “non si esprimono” il 29.2% del campione. Leggi anche l’articolo —> M5s, scontro tra Conte e Grillo: rinviato lo statuto

 

Riaperture discoteche: entro il 10 luglio e con green pass

incidente piacenza a1

Piacenza, incidente in A1: veicoli a fuoco, due morti, chilometri di coda