in

Stazzema, il cellulare attira il fulmine, 35enne folgorato: è in buone condizioni

Stazzema, uomo colpito da un fulmine. Vittima della forte scarica elettrica un 35enne che lavora al rifugio montano Del Freo, alla foce di Mosceta nel comune di Stazzema (Lucca). Ad attirare il fulmine il cellulare dell’uomo, che al momento stava parlando al telefono all’aperto. L’addetto del rifugio è stato portato in ospedale, ma la scarica non ha avuto gravi conseguenze.

stazzema folgorato fulmine

Stazzema, uomo folgorato da un fulmine

Il temporale che ieri pomeriggio ha colpito la Versilia ha avuto conseguenze dirette per il 35enne addetto al rifugio montano Del Freo, alla foce di Mosceta, sulle Alpi Apuane, nel comune lucchese di Stazzema. L’addetto infatti si trovava all’esterno del rifugio, impegnato in una conversazione telefonica, quando un fulmine ha colpito il telefono. L’uomo, colpito dalla folgorazione in modo indiretto, non ha fortunatamente accusato la scarica elettrica.

ARTICOLO | India, tempeste di fulmini per la stagione dei monsoni: più di 60 morti in un giorno

ARTICOLO | Catania, 14enne disabile morto in casa da almeno 36 ore: fermata la madre

I soccorsi

Subito dopo la folgorazione, l’uomo è stato condotto all’interno del rifugio con forte agitazione e palpitazioni. Allertati i soccorsi della stazione di Querceta, l’uomo ha dovuto attendere l’arrivo del Soccorso Alpino via terra, poiché a causa della condizioni meteo l’elicottero Pegaso non ha potuto decollare. I soccorritori hanno quindi trasportato l’uomo all’ospedale Versilia di Camaiore, dove i sanitari hanno giudicato la sua condizione di salute come buona. >> Tutte le news di UrbanPost

Afghanistan, capo della polizia giustiziato dai talebani: immagini choc

rimini

Paura a Rimini, bimba di 11 mesi cade in acqua col passeggino: salvata da un militare