in

Tamponi rapidi in farmacia, il prezzo varia da regione a regione: dai 50 euro in Lombardia ai 20 nel Lazio

Il weekend di Pasqua è letteralmente iniziato e grazie alle disposizioni del Governo è possibile, sempre rispettando delle regole ferree, poter far visita ad amici e parenti. In queste ultime ore le farmacie sono state prese di mira per i tamponi rapidi, ovvero il test Covid che dà il risultato sull’eventuale positività in una quindicina di minuti. Tantissimi italiani, in previsione di una visita e ai propri genitori, hanno scelto questo tipo di test per poter tutelare la salute dei loro cari ed evitare, in caso di positività, di diffondere ulteriormente il virus. Ma quanto costa fare i tamponi rapidi in farmacia? Il prezzo varia da regione  a regione.

Tamponi rapidi in farmacia

Tamponi rapidi in farmacia, il prezzo varia da regione a regione

C’è stata una vera e propria corsa al tampone rapido in farmacia. Gli italiani in vista delle feste pasquali hanno deciso di sottoporsi al test Covid per tutelare la salute di parenti e amici. Ma quanto costa fare i tamponi rapidi in farmacia? Il prezzo varia da regione  a regione. Come riportato da Il Fatto Quotidiano, in tutte le farmacie del Lazio un test rapido anti-Covid costa sempre 22 euro. Il prezzo è stato fissato nel novembre 2020 dalla Regione grazie a un accordo con le associazioni di categoria. Lo stesso accade in Emilia Romagna, dove la tariffa calmierata è di 15 euro, in Puglia (20), Campania (22), Umbria (22), Toscana (22) e Veneto (26). Alcune Regioni non hanno fissato alcun tetto massimo per impedire eventuali speculazioni. È ad esempio il caso della Lombardia dove ogni struttura fa da sé e dove si può arrivare a pagare un test rapido fino a 50 euro.

ARTICOLO | Scuola, Lucia Azzolina insiste per il ritorno in classe: «Test rapidi e nuovo piano dei trasporti»
ARTICOLO | “Tamponi rapidi a tutti ogni settimana”, il piano del ministro Bianchi per riportare bambini e ragazzi sui banchi

La situazione in Lombardia

I test rapidi in farmacia in Lombardia non hanno un prezzo unico. Da provincia in provincia le differenze sono abissali: a Milano sembra che a fare la differenza sui costi sia la vicinanza o meno con il centro storico. Partendo dalla periferia (quartiere Lorenteggio) si passa dai 20 euro ai 40 euro una volta arrivati nei dintorni dell’università Bocconi e di porta Romana. Sempre come riportato da Il Fatto Quotidiano, i numeri sono sostanzialmente gli stessi se ci si sposta nelle altre province lombarde: a Bergamo e a Brescia siamo sui 30 euro e infine, a Como in alcune farmacie si può arrivare a pagare fino a 50 euro. >> Altre News

san vittore del lazio

Incidente a San Vittore del Lazio, violento scontro tra due auto: identificate le 4 vittime

pasquetta

Pasquetta 2021, le frasi e immagini da inviare agli amici: le più carine