in

Tokyo 2020, medaglia d’oro nel canottaggio: Federica Cesarini e Valentina Rodini brillano

Medaglia d’oro per Federica Cesarini e Valentina Rodini: il canottaggio femminile nella storia. Dopo qualche giorno di attesa, arriva il secondo oro per l’Italia alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Le azzurre davanti alle francesi per 14 centesimi. Si tratta del primo oro olimpico per il canottaggio femminile, che entrano di diritto nella leggenda. «Il nostro sport è tanta fatica e poca gloria. Adesso seguiteci, perché è una disciplina stupenda», hanno rivendicato le ragazze. Arriva poco dopo il bronzo di Stefano Oppo e Pietro Ruta. La specialità è la stessa, il doppio pesi leggeri.

leggi anche l’articolo —> Tokyo 2020, argento per Paltrinieri negli 800 stile libero: neanche la malattia ha fermato il campione

canottaggio oro

Tokyo 2020, medaglia d’oro nel canottaggio femminile: Federica Cesarini e Valentina Rodini brillano

Tokyo 2020, impresa canottaggio: oro al fotofinish per Valentina Rodini e Federica Cesarini. “Siete nella storia, siete nella storia”, si sente urlare a squarciagola lo staff italiano. E non a torto: le due atlete hanno portato a compimento una gara strepitosa. Si abbracciano e sdraiano per terra una volta scese dalla barca, lasciandosi andare ad entusiasmo, euforia e qualche lacrima di commozione. Le lombarde si sono aggiudicate la finale in una gara tiratissima, in cui hanno battuto soltanto negli ultimi metri gli equipaggi di Francia, seconda a 14 centesimi, e Olanda, terza. Una tenzone difficile giocata senza mollare mai. «Non mi ero neanche accorta di avere vinto. Poi Valentina mi ha urlato: siamo prime, siamo prime. Ma sullo schermo continuavano a girare delle foto e non mettevano mai l’ordine di arrivo. Così ho chiesto alla barca che ci seguiva: siamo noi? Ho dovuto ripeterlo tre volte, poi finalmente è esplosa la gioia», ha raccontato Federica Cesarini. La Rodini invece aveva intuito: «Le ho detto che eravamo campionesse olimpiche, ma lei non si fidava. Era già capitato un’altra volta che perdessimo l’oro per una manciata di centesimi, ripeterlo sarebbe stata una vera beffa». La Rodini ha poi chiarito: «La prima sensazione? Pace, solamente tanta pace. Sentivo la barca scorrere sotto di me e dicevo: ce l’abbiamo fatta».

canottaggio oro

«Ce l’abbiamo fatta», l’entusiasmo delle due lombarde

È andato tutto alla perfezione: «Abbiamo due caratteri molto diversi, ma ci completiamo a vicenda», hanno detto le due giovani, che si sono abbandonate ad un ricordo struggente. La dedica particolare al campione del mondo nel quattro di coppia morto per un tumore ad aprile: «A Filippo Mondelli e alla sua famiglia. Era un nostro compagno, siamo cresciuti insieme, lui adesso non c’è più ma questa vittoria è anche sua” spiegano ricordando il Ci vuole un attimo perché torni il sorriso. Poi fatemela dedicare a mio fratello Simone perché è il mio punto fermo», ha detto la Rodini. «Sono loro che mi sostengono in ogni momento. Ho appena chiamato a casa e mio fratello aveva gli occhi gonfi, è stata un’emozione incredibile», ha aggiunto Federica Cesarini. Leggi anche l’articolo —> Federica Pellegrini settima nei 200 sl, in lacrime dopo la gara: quali sono i progetti futuri

oro canottaggio

 

Paltrinieri argento Tokyo 2020

Tokyo 2020, argento per Paltrinieri negli 800 stile libero: neanche la malattia ha fermato il campione

Sergio Mattarella

Mattarella: “E’ il virus a limitare la libertà, non le regole per sconfiggerlo”