in

Locatelli: «Vaccinate i vostri figli! Il 7% dei bambini contagiati sviluppa sintomi del Long Covid»

«Sfruttate l’opportunità, vaccinate i vostri bambini. Fatelo per loro, dimostrate quanto gli volete bene». È questo l’appello accorato del professor Franco Locatelli, coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, parlando della campagna di vaccinazione contro il Coronavirus per i bambini della fascia 5-11 anni. Le somministrazioni per i più piccoli sono partite nella giornata di oggi nel Lazio. Nel resto di Italia il debutto è previsto per domani, giovedì 16 dicembre 2021. L’esperto non ha taciuto durante il suo intervento gli effetti devastanti del Long Covid negli under 12: da qui l’invito a non perder tempo e ad immunizzare al più presto i bambini.

leggi anche l’articolo —> Oms: “Variante Omicron si diffonde a velocità mai vista”. Il piano di Figliuolo per Natale

Locatelli

Locatelli: «Vaccinate i vostri figli! Il 7% dei bambini contagiati ha sintomi del Long Covid»

Oltre ai rischi di Covid grave «vi sono evidenze che mostrano come una percentuale di circa il 7% dei bambini può sviluppare sintomi prolungati del Long Covid. Questi numeri esprimono perché dobbiamo salutare con gioia il fatto che le famiglie italiane possono usufruire dell’opportunità di vaccinare i bambini», ha spiegato il professor Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità. La vaccinazione anti Covid tra 5 e 11 anni «offre uno strumento importante per proteggere i bambini dal rischio di malattia grave. Stime dell’Ecdc valutano come ogni 10mila casi sintomatici pediatrici ci sono 65 ospedalizzazioni, 6 ricoveri in intensiva e un decesso», ha aggiunto l’esperto. Non solo: «In età pediatrica il Covid si può manifestare con sindrome infiammatoria multisistemica, che si verifica a un’età media di 9 anni, il 45% dei casi sono diagnosticati tra 5 e 11 e il 70% può richiedere terapia intensiva», ha rimarcato Locatelli. «Voglio fare un appello a tutte le famiglie, a tutte le madri e padri: considerate la vaccinazione, sfruttate questa opportunità, parlate con il vostro pediatra», la considerazione finale del professore. Più che un invito, una preghiera.

Locatelli

Allo Spallanzani di Roma al via vaccino ai bambini 5-11 anni

Intanto son partite stamani allo Spallanzani di Roma le prime somministrazioni di vaccino per i bimbi nella fascia di età 5-11 anni. «Sono bambini tra i 6 e 9 anni e sono i primi cinque vaccinati in Italia. Sono molto soddisfatto. I nostri operatori si sono trasformati in clown per far vivere questo momento come una festa», ha detto l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. Nella giornata sono in programma presso l’Istituto le somministrazione per circa 70 bambini. In tutta la Regione, ha spiegato quest’ultimo verranno vaccinati circa mille bambini: «Erano previsti 900 reclutati dai pediatri, ma tanti stanno arrivando di spontanea volontà». Nei giorni scorsi anche il ministro della Salute Roberto Speranza si è esposto: «Vaccinerò i miei figli. Fidiamoci dei nostri pediatri, non è una materia da bar, non è materia da talk show. E neanche da social network, come purtroppo troppo spesso avviene». «È importante vaccinare i bambini, possono avere un netto beneficio come le altre fasce di età. Il vaccino poi è in grado di abbattere completamente i ricoveri», ha evidenziato Nicola Magrini, direttore generale dell’Aifa. Leggi anche l’articolo —> Anche i bambini under 12 dopo il vaccino Covid avranno il Green Pass

vaccino bambini Locatelli

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Andrea Scanzi

Chi è Andrea Scanzi: carriera, vita privata e curiosità sul giornalista

Covid oggi 23.195 casi e 129 morti, oltre 8mila italiani in ospedale con il virus (870 in intensiva)