in

“Il Paradiso delle Signore”, Vanessa Gravina svela retroscena: «Sangue sparso a terra…»

Ospite adOggi è un altro giorno”, nella puntata odierna, trasmessa giovedì 10 giugno 2021, Vanessa Gravina, che ha svelato a Serena Bortone qualcosa in più del suo privato: dall’infanzia alla separazione dal marito. L’attrice ha confidato un retroscena curioso asulla contessa Adelaide, tra i protagonisti de “Il Paradiso delle Signore” che tornerà coi nuovi episodi a settembre.

leggi anche l’articolo —> Mara Venier sta male, paresi totale alla faccia: «Non dormo e non mangio, sono distrutta»

Vanessa Gravina

“Il Paradiso delle Signore”, Vanessa Gravina svela retroscena: «Sangue sparso a terra…»

«Fare fotografie mi annoiava parecchio, mi piaceva invece girare spot», ha rivelato Vanessa Gravina ai microfoni dello show di Rai1 ricordando gli inizi. Il suo esordio al cinema sotto la regia di Marco Risi con il film Colpo di fulmine, uscito nelle sale nel 1985. Ed è stato il lavoro a rendere l’infanzia alquanto movimentata: «Ho avuto la possibilità di conoscere grandi artisti. Sul lavoro stavo molto bene, era un modo per non pensare ad altre cose», ha dichiarato l’attrice. A farla soffrire la separazione dei suoi genitori: «Io sono una persona estremamente pratica e razionale credo che quando le cose non vanno più è bene prendere la propria strada». La Gravina da sempre molto riservata ha parlato poi della fine del suo matrimonio. L’attrice si è separata da Domenico con cui era convolata a nozze nel 2015: «Quando si capisce che un certo percorso si è esaurito, bisogna avere la forza di andare avanti. Arrendersi è una parola che è poco presente nel mio vocabolario. Più mi percuotono e più io vado avanti», ha spiegato il volto noto in studio.

Vanessa Gravina

«Dietro c’è uno studio incredibile»

“Il paradiso delle Signore” ritornerà da settembre in tv con le nuove puntate della sesta stagione e tra le protagoniste continuerà ad esserci la dark lady Adelaide. A proposito del suo personaggio così amato dal grande pubblico la Gravina ha detto: «Interpretarla è sangue sparso a terra», ha ammesso l’attrice alludendo al fare molto sofisticato nei modi della contessa. «Delle parlantine sempre molto sintetiche e sferzanti, spesso e volentieri anche comiche. C’è uno studio incredibile», ha sottolineato. E ancora: «Noi giriamo 15-20 scene a settimana e sono circa 70-80 pagine di copione a memoria… Anche la postura: la gamba è sempre tirata», ha confessato. Leggi anche l’articolo —> Vanessa Gravina malattia: «Ero terrorizzata. Ho temuto di diventare cieca!»

sileri astrazeneca

Sileri: “Astrazeneca? Secondo me sotto i 30 anni non dovrebbe essere usato, soprattutto per le donne”

Prati Mark Caltagirone

Pamela Prati, tutta la verità su Mark Caltagirone: «Le malelingue mi hanno uccisa»